Apprendistato

Apprendistato professionalizzante

L'apprendistato professionalizzante è un contratto di lavoro che offre ai giovani l’opportunità di inserirsi nel mercato del lavoro formando le proprie competenze professionali.

Destinatari

Giovani tra i 18 anni (17 anni se in possesso di una qualifica professionale) e i 29 anni (sino al giorno precedente il compimento del trentesimo anno).

Durata

Questo contratto può durare al massimo 3 anni, 5 per i profili professionali caratterizzanti la figura dell'artigiano.

Obblighi formativi

La formazione per l’apprendistato professionalizzante si articola in formazione di tipo professionalizzante, a cura dell’impresa (durata e modalità di erogazione sono stabilite a livello nazionale dai contratti collettivi o dagli accordi interconfederali), e formazione per l'acquisizione di competenze base e trasversali, disciplinata dalla Regione.

La Regione finanzia l’offerta formativa di competenze di base e trasversali con risorse del Fondo sociale europeo e con risorse nazionali, assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il finanziamento avviene attraverso l’erogazione di assegni formativi (voucher), che sono liquidati dalla Regione agli enti di formazione in nome e per conto degli apprendisti, a conclusione dei percorsi formativi.

Offerta formativa 

  • Catalogo regionale per formazione di base e trasversale per l'apprendistato professionalizzante

Il catalogo è valido per apprendisti assunti prima del 12/04/2017 e per quelli assunti dal 2/05/2018.

Le caratteristiche della formazione cambiano in funzione della data di assunzione degli apprendisti.

Apprendisti assunti a partire dal 02/05/2019

Con il Piano di intervento 2019 la Regione rende disponibile la formazione a tutti i giovani, indipendentemente dal titolo di studio. Le disposizioni si applicano agli apprendisti assunti a partire dal 02/05/2019, fino all’esaurimento delle risorse disponibili (Allegato 1 – Delibera di Giunta Regionale n. 502 del 01/04/2019). 

  • Durata: 40 ore. La formazione è obbligatoria solo per la prima annualità del contratto. Agli apprendisti che in precedenti rapporti di apprendistato professionalizzante abbiano già fruito della formazione, la Regione riconosce come credito l’annualità di formazione effettuata a valere sui cataloghi di cui alle DGR n. 1150/2012, 1199/2016 o 220/2018.
  • Contenuti: competenze di base e trasversali (organizzazione e qualità aziendale; relazione e comunicazione nell’ambito lavorativo; diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa, legislazione del lavoro, contrattazione collettiva; competenza digitale; competenze sociali e civiche; spirito d'iniziativa e imprenditorialità) e competenze riferite a un’area professionale del Sistema Regionale delle Qualifiche, individuata in base al profilo professionale d'inserimento dell’apprendista.
    L’offerta pubblica non comprende la formazione sulla sicurezza sul lavoro, che è a carico dell’azienda.
  • Soggetti attuatori: la formazione è da effettuarsi all’esterno dell’azienda presso enti di formazione accreditati.
  • Finanziamento: la formazione è finanziata dalla Regione attraverso l’erogazione di assegni formativi (voucher) annuali del valore di 600 euro per ciascun apprendista.

Apprendisti assunti dal 02/05/2018 al 01/05/2019

Con il Piano di intervento 2018, la Regione ha reso disponibile la formazione ai giovani privi di un titolo di studio di livello universitario assunti a partire dal 02/05/2018. Le disposizioni si applicano agli apprendisti assunti fino al 1° maggio 2019 (Allegato 1 - Delibera di Giunta Regionale n. 220 del 19/02/2018). 

  • Durata: 40 ore. La formazione è obbligatoria solo per la prima annualità del contratto.
  • Contenuti: competenze di base e trasversali e competenze relative al profilo professionale d'inserimento dell’apprendista.
    L’offerta pubblica non comprende la formazione sulla sicurezza sul lavoro, che è a carico dell’azienda.
  • Soggetti attuatori: la formazione è da effettuarsi all’esterno dell’azienda presso enti di formazione accreditati.
  • Finanziamento: la formazione è finanziata dalla Regione attraverso l’erogazione di assegni formativi (voucher) annuali del valore di 500 euro per ciascun apprendista.

Apprendisti assunti dal 12/04/2017 al 01/05/2018

A causa dell’esaurimento delle risorse per la formazione in apprendistato da parte del Ministero del Lavoro, per il periodo compreso fra il 12/04/2017 e il 01/05/2018 la Regione ha temporaneamente sospeso l’offerta. Per gli apprendisti assunti in quell’arco di tempo è quindi venuto meno l’obbligo della formazione effettuata esternamente all’azienda. 

Assunti prima del 12/04/2017

La disciplina della formazione di competenza regionale applicata ai giovani assunti prima del 12/04/2017 prevede:

  • Durata: massimo 120 ore in tre anni. Per gli apprendisti assunti dal 1° ottobre 2015, il numero di ore complessive dipende dal titolo di studio ed è possibile il riconoscimento della formazione effettuata in precedenti contratti di apprendistato professionalizzante.
  • Contenuti: oltre alle competenze di base e trasversali e alla formazione di area professionale, è prevista la formazione sulla sicurezza sul lavoro.
  • Soggetti attuatori: la formazione è da effettuarsi all’esterno dell’azienda presso enti di formazione accreditati.
  • Finanziamento: la formazione è finanziata dalla Regione attraverso l’erogazione di assegni formativi (voucher) annuali del valore di 500 euro per ciascun apprendista.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/01/10 14:20:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-09T12:56:13+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina