Diritto allo studio universitario

Diritto allo studio universitario

Il sistema integrato di servizi ed interventi per il diritto allo studio universitario e l’alta formazione

Cosa fa la Regione

Banner Diritto studio universitarioLa Regione Emilia-Romagna, a più di dieci anni dall’entrata in vigore della precedente legge regionale n. 50/96, ha approvato il 27 luglio 2007, in attuazione degli articoli 3 e 34 della Costituzione, la legge regionale n. 15 con la quale promuove e disciplina un sistema integrato di servizi ed interventi per il diritto allo studio universitario e l’alta formazione.

L’obiettivo è di rendere effettivo il diritto di raggiungere i più alti gradi dell’istruzione, del sapere e delle competenze, con particolare attenzione agli studenti capaci, meritevoli e in difficili situazioni economiche, garantendo uniformità di trattamento su tutto il territorio regionale.

Per la realizzazione di tali interventi e servizi, nell’ottobre 2007 è stata costituita un’unica Azienda regionale per il diritto agli studi superiori, denominata ER.GO, che dal 1° gennaio 2008 è subentrata alle quattro Aziende regionali preesistenti, pur restando attive le diverse sedi territoriali a cui gli studenti possono continuare a fare riferimento.

Con l'approvazione della legge regionale n. 6 del 18 giugno 2015 si è concluso il percorso di razionalizzazione avviato con la costituzione dell'Azienda unica regionale e che ha portato ad una maggiore governance della Regione sulle politiche del diritto allo studio , superando la frammentazione delle quattro aziende. Tale modifica, che si è concretizzata nell'eliminazione delle figure del Presidente e dei consiglieri di amministrazione di ER.GO,  è stata volta a semplificare e snellire i processi decisionali per un'Azienda a cui è affidata una funzione prettamente gestionale.

Viene inoltre rafforzato il legame con le Università presenti nel territorio regionale e con gli studenti attraverso l'istituzione presso l'Azienda di un Comitato, con compiti di consultazione e di confronto sulle materie della legge, composto dai Rettori degli Atenei della nostra regione e dal Presidente della Consulta regionale degli studenti.

La Regione Emilia-Romagna, attraverso ER.GO,  offre agli studenti iscritti alle Università e agli Istituti dell’Alta Formazione Artistica e Musicale con sede in Emilia-Romagna interventi di sostegno economico, secondo requisiti di reddito e di merito contenuti nei bandi di concorso, pubblicati di norma a partire dal mese di giugno di ciascun anno.

Tra gli interventi vi sono borse di studio, variabili in funzione della condizione di studente di “fuori sede”, “pendolare” o “in sede”, prestiti fiduciari, assegni formativi e contributi (straordinari, per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale, ecc.).

ER.GO inoltre, presso le proprie residenze, concede ospitalità sia a studenti fuori sede in graduatoria che ad altri studenti quali per es. partecipanti a master, tirocinanti e ricercatori che possono prenotare un posto alloggio attraverso il “borsino on line” consultabile dal sito dell’Azienda.
Tra gli altri servizi proposti agli studenti risultano quello ristorativo (svolto attraverso mense ER.GO o locali in convenzione), di informazione ed orientamento al lavoro, di accompagnamento per studenti disabili e di orientamento per studenti stranieri.

L’obiettivo prioritario regionale, ottenuto fin dall’istituzione dell’Azienda unica regionale,  è  il raggiungimento dell’assegnazione della borsa di studio a tutti gli studenti idonei.

L’impegno finanziario della Regione riguarda anche opere di edilizia residenziale universitaria, consistenti in interventi di nuova costruzione e ristrutturazione e ammodernamento di strutture destinate a servizi per studenti universitari.

La Conferenza regionale dei Comuni con sede universitaria, la Consulta regionale degli studenti e la Conferenza Regione Università, rappresentano strumenti attraverso cui la Regione mantiene attiva e proficua la collaborazione con le Istituzioni del nostro territorio, quali gli Atenei e i Comuni, nonché con gli studenti che scelgono la nostra regione per formare il loro futuro.

A chi rivolgersi

Servizio Programmazione delle politiche dell’istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza

Patrizia Berti
Cristina Vittori
Tel. 051.527. – 3467 - 3188 - 3965
pberti@regione.emilia-romagna.it
cvittori@regione.emilia-romagna.it
istruzione@regione.emilia-romagna.it


ER.GO Azienda regionale per il diritto agli studi superiori

Via Santa Maria Maggiore 4
40121 Bologna
Tel. 051.643.6711 - Call Center: tel. 051.6436900
Fax 051.235.645
info@er-go.it
http://www.er-go.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/07/2014 — ultima modifica 24/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it