Operazioni per l'inserimento al lavoro, l'inclusione sociale e l'autonomia delle persone in condizioni di fragilità e vulnerabilità – Terzo invito

L.r. 14/2015 - PO Fse 2014/2020, obiettivo tematico 9, priorità di investimento 9.1 –Delibera di GR n. 1822 del 28/10/2019
Stato
In corso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 04/11/2019
Scadenza termini partecipazione 05/12/2019 12:00

Presentazione candidatura

Obiettivi

La Giunta Regionale ha approvato il terzo Invito a presentare operazioni per l'inserimento al lavoro, l'inclusione sociale e l'autonomia, attraverso il lavoro, delle persone in condizioni di fragilità e vulnerabilità. L’Invito intende proseguire nell’attuazione di quanto previsto dalla Legge regionale n. 14/2015 rendendo disponibili, in ciascun Ambito territoriale, le misure di politica attiva del lavoro finalizzate a sostenere l’inclusione delle persone fragili e vulnerabili finanziate a valere sulle risorse del Fondo sociale europeo.

L’obiettivo è rendere disponibile un’offerta attuativa dei 38 Programmi distrettuali per l’anno 2019, di cui al decreto dell’Assessore al “Coordinamento delle Politiche Europee allo Sviluppo, Scuola, Formazione Professionale, Università, Ricerca e Lavoro” n. 3 del 13/09/2019, nell’ambito degli Accordi di programma 2018/2020 approvati con Decreto del Presidente della Regione n. 117/2018, rendendo disponibili, con riferimento ai singoli ambiti distrettuali, le diverse misure di politica attiva del lavoro, di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 73/2018, al fine di garantire alle persone fragili e vulnerabili l’accesso agli interventi previsti dal programma personalizzato integrato, definito per la persona presa in carico, che costituiscono oggetto del Patto di Servizio regolato dal D.lgs. 150/2015 e ss.mm..

Destinatari

Persone caratterizzate da condizione di fragilità e vulnerabilità, come definita dalla Legge regionale 14/2015, ovvero dalla compresenza di problematiche afferenti la dimensione lavorativa e nel contempo sociale e/o sanitaria.

Attitività finanziabili

Le operazioni finanziabili dovranno rendere disponibili tutti gli interventi di politica attiva di seguito riportati:

Formazione

  • Formazione progettata con riferimento al Sistema Regionale delle Qualifiche
  • Formazione permanente
  • Indennità di frequenza ai percorsi formativi di cui al Sistema Regionale delle qualifiche
  • Certificazione delle competenze - Sistema Regionale delle Qualifiche
  • Certificazione delle competenze per l’acquisizione di una qualifica - Sistema Regionale delle Qualifiche
  • Attività a supporto della partecipazione a percorsi formativi

Tirocini

  • Promozione tirocini
  • Promozione tirocini di orientamento, formazione e inserimento o reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione
  • Erogazione dell’indennità di partecipazione a tirocini
  • Servizio di formalizzazione degli esiti del tirocinio
  • Attività a supporto dei processi di apprendimento nei contesti lavorativi

Lavoro

  • Orientamento specialistico
  • Accompagnamento al lavoro
  • Attività di sostegno alle persone nei contesti lavorativi
  • Certificazione delle competenze - Sistema Regionale delle Qualifiche
  • Certificazione delle competenze per l’acquisizione di una qualifica - Sistema Regionale delle Qualifiche

Si segnala che, in fase di progettazione, è possibile costruire un progetto di tirocinio per ciascun soggetto attuatore che realizzerà le attività. Tale progettazione consentirà, in fase di attuazione, la possibilità da parte del soggetto referente del progetto di gestire direttamente le attività. In caso di scelta di tale opzione, si dovrà prevedere anche per ciascun soggetto attuatore il relativo progetto di erogazione dell’indennità di partecipazione e di formalizzazione delle competenze.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Potranno candidare operazioni, in qualità di soggetti gestori titolari:

  • gli organismi accreditati per l’ambito della “Formazione superiore” o per l’ambito “Formazione continua e permanente” e per l’ambito aggiuntivo “Utenze Speciali” o che abbiano presentato domanda di accreditamento per tali ambiti entro la data di scadenza dell’Invito;
  • soggetti accreditati, o che abbiano presentato domanda di accreditamento entro la data di scadenza dell’Invito, per la realizzazione di servizi per il lavoro - area 2 “Supporto all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale di soggetti fragili e vulnerabili”, nell’ambito distrettuale coerente con l’Azione su cui l’operazione viene candidata;

Risorse

Euro 20.000.000,00 - Fondo sociale europeo 2014/2020 Obiettivo tematico 9 - Priorità di investimento 9.1. - suddivise fra i singoli Ambiti distrettuali così come previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 861/2019.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni dovranno essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web (SIFER 2014-2020) e dovranno essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 05/12/2019, pena la non ammissibilità.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati nella stessa richiamati, dovrà essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo AttuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it, entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica prevista, pena la non ammissibilità. La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, dovrà essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. I soggetti esenti dovranno indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle valutazioni delle operazioni presentate saranno sottoposti all’approvazione degli organi competenti entro 90 giorni dalle date di scadenza dell’Invito.

Termine per l’avvio e conclusione delle operazioni

Le operazioni dovranno essere attivate di norma entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione Amministrazione Trasparente e concludersi di norma entro 12 mesi dall’avvio.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi 125 e 126 della legge 124 del 2017.


Il Responsabile del procedimento è il Responsabile del Servizio “Attuazione degli interventi e delle politiche per l'istruzione, la formazione e il lavoro della Direzione Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell'Impresa”.

Per informazioni: AttuazioneIFL@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione | Lavoro

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/04 10:53:00 GMT+1 ultima modifica 2019-12-04T12:07:08+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina