Invito a presentare operazioni a sostegno dei territori e della popolazione colpita dagli eventi sismici - Piani complessi di intervento per il lavoro – secondo provvedimento

Delibera di GR n. 496 del 22/04/2013
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Altro
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 22/04/2013
Scadenza termini partecipazione 10/07/2013 13:00
Chiusura procedimento 25/11/2013
Consulta gli approfondimenti

Il bando, approvato con la Delibera di GR n. 496 del 22 aprile 2013, finanzia misure di intervento complesse e coordinate, progettate per rispondere a specifiche situazioni di difficoltà, dovute a crisi aziendali o di specifici comparti produttivi.
I Piani complessi sono finalizzati a supportare le imprese impegnate in processi di ripensamento strategico, riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e affrontano in modo mirato l’emergenza occupazionale dovuta alla crisi.

Caratteristiche dei percorsi
Sono previste due tipologie di interventi:
Azione 1: Azioni formative, di accompagnamento e coaching a imprenditori e manager e azioni di formazione e accompagnamento ai lavoratori su competenze tecniche legate ai processi produttivi.
Azione 2: progetti di orientamento, formativi e di accompagnamento, in particolare supporto per la ricollocazione dei lavoratori interessati da provvedimenti di ammortizzatori sociali sospesi o in mobilità, formazione per la riconversione professionale, formazione per l’avvio di attività autonome.

Destinatari
Azione 1
- lavoratori e imprenditori di imprese che si trovano nei comuni danneggiati ai sensi del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 01/06/2012 e del Decreto legge n. 74 del 06/06/2012, così come convertito con L. n. 122/2012.
- imprese appartenenti agli stessi comparti/filiere ma ubicate in altri comuni delle province dell’Emilia colpite dal sisma che abbiano subito un danno indiretto connesso agli eventi sismici (es. fornitori).
Azione 2
- lavoratori interessati da provvedimenti di ammortizzatori sociali sospesi o in mobilità di imprese localizzate nei comuni danneggiati.
- lavoratori nelle suddette condizioni di imprese appartenenti agli stessi comparti/filiere ma ubicate in altri comuni delle province dell’Emilia colpite dal sisma che abbiano subito un danno indiretto.

Soggetti ammessi alla presentazione delle operazioni
Azione 1: organismi accreditati (o che abbiano presentato domanda di accreditamento ) per l’ambito “Formazione continua e permanente”.
Azione 2: organismi accreditati (o che abbiano presentato domanda di accreditamento) per l’ambito “Formazione continua e permanente”. Le azioni di ricollocazione dei lavoratori dovranno essere realizzate dai Servizi pubblici per il lavoro o in partenariato con le Agenzie per il Lavoro autorizzate.

Modalità di presentazione delle operazioni
Le Operazioni dovranno essere compilate e inviate dagli enti a partire dal 15 maggio ed entro il 10 luglio attraverso l’apposita procedura web, disponibile all’indirizzo http://sifer.regione.emilia-romagna.it. Dopo l’invio telematico, la richiesta di finanziamento dovrà essere spedita alla Regione Emilia-Romagna nei modi e tempi previsti dal bando.


Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Francesca Bergamini Responsabile del Servizio Programmazione, Valutazione e Interventi regionali nell'ambito delle politiche della formazione e del lavoro della Direzione Cultura, Formazione e Lavoro.
Per informazioni: progval@regione.emilia-romagna.it

Documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/04/22 16:30:00 GMT+2 ultima modifica 2018-09-03T21:53:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina