Formazione regolamentata

Coordinatore per la progettazione dei lavori - Coordinatore per l'esecuzione dei lavori

Per la definizione e le funzioni svolte dal Coordinatore per la progettazione dei lavori si rimanda al combinato disposto dall’ 89, c. 1, lettera e) e art. 91 del D.Lgs. 81/2008. 

 

Formazione regolamentata 

Requisiti di ammissioneI titoli di studio e requisiti sotto elencati costituiscono requisito allo svolgimento
dell’attività di coordinatore per la progettazione/esecuzione lavori unitamente al possesso dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento rilasciato al termine del percorso regolamentato. L’ammissione al percorso può pertanto avvenire anche in pendenza di maturazione dei titoli di studio o altri requisiti di seguito elencati.
Il coordinatore per la progettazione e il coordinatore per l'esecuzione dei lavori devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi: LM-4, da LM- 20 a LM-35, LM-69, LM-73, LM-74, di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca in data 16 marzo 2007, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 157 del 9 luglio 2007, ovvero laurea specialistica conseguita nelle seguenti classi: 4/S, da 25/S a 38/S, 77/S, 74/S, 86/S, di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica in data 28 novembre 2000, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 18 del 23 gennaio 2001, ovvero corrispondente diploma di laurea ai sensi del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca in data 5 maggio 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 196 del 21 agosto 2004, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l'espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno un anno;
  • laurea conseguita nelle seguenti classi: L7, L8, L9, L17, L23, di cui al predetto decreto ministeriale in data 16 marzo 2007, ovvero laurea conseguita nelle classi: 8, 9, 10, 4, di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica in data 4 agosto 2000, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2000, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l'espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni per almeno due anni;
  • diploma di geometra o perito industriale o perito agrario o agrotecnico, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l'espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno tre anni. 

Durata minima
120 ore, così suddivise: 

  • Modulo giuridico: 28 ore
  • Modulo tecnico: 52 ore
  • Modulo metodologico/organizzativo: 16 ore
  • Parte pratica: 24 ore 

Contenuti
Per quanto riguarda i contenuti dei 4 moduli sopra indicati, si rimanda all'allegato XIV del D.Lgs. 81/2008. 

Partecipanti
Il numero massimo di partecipanti per ogni corso è fissato a 60 per la parte teorica e a 30 per la parte pratica. 

Soggetto erogatore
Soggetti formatori accreditati ai sensi delle disposizioni previste dalla D.G.R. 177 del 10/02/2003.
Altri soggetti formatori non accreditati, sulla base del regime autorizzativo previsto dalla D.G.R. 140 del 11/02/2008, par. 11.2, possono essere autorizzati ad organizzare e gestire i corsi di formazione.
O, in via alternativa, i seguenti soggetti “ope legis”:

  • l'ISPESL;
  • l'INAIL;
  • l'Istituto italiano di medicina sociale;
  • i rispettivi ordini o collegi professionali;
  • le università,;
  • le associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori o dagli organismi paritetici istituiti nel settore dell'edilizia. 

Informazioni esame 

Requisiti di accesso
Presenza ai corsi di formazione garantita almeno nella misura del 90%. 

Componenti della Commissione
Commissione costituita da almeno 3 docenti del corso. 

Tipologia di prova
La verifica finale di apprendimento sarà effettuata tramite:

  • simulazione al fine di valutare le competenze tecnico-professionali;
  • test finalizzati a verificare le competenze cognitive. 

Attestato rilasciato
Attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento. 

 

Normativa e atti amministrativi di riferimento  

Regionali 

  • Delibera di GR n. 105 del 01/02/2010 (pdf, 906 KB)“Revisione alle disposizioni in merito alla programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro, di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale 11/02/2008 n. 140 e aggiornamento degli Standard Formativi di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale 14/02/2005, n. 265” 

Comunitari e nazionali

  

Percorso per l'esercizio della professione-attività 

 

Percorso per l'esercizio della professione-attività di Coordinatore per la progettazione dei lavori - Coordinatore per l'esecuzione dei lavori


Le informazioni presenti in questa scheda hanno un esclusivo carattere divulgativo e conoscitivo. Non sono in alcun modo sostitutive degli atti normativi ed amministrativi ivi indicati, a cui in ogni caso si rimanda.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/01/24 13:35:07 GMT+2 ultima modifica 2014-01-24T14:35:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina