Formazione regolamentata

Imprenditore commerciale e somministrazione alimenti e bevande

“Operatori in grado di gestire, manipolare, trasformare e somministrare sostanze alimentari e bevande garantendo la qualità dei prodotti e la tutela del consumatore sia sotto l’aspetto igienico-sanitario che economico.”

     

    Formazione regolamentata

    Requisiti di ammissione
    Maggiore età
    ovvero
    adempimento dell'obbligo formativo.
    Gli stranieri devono dimostrare una sufficiente conoscenza della lingua italiana orale e scritta, che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo: tale conoscenza può essere verificata attraverso un test di ingresso da conservare agli atti dei soggetti attuatori.

    Durata minima
    Il corso di formazione ha una durata minima di 100 ore con un massimo di assenze consentite del 20% del monte ore complessivo.

    Contenuti
    Il servizio commerciale di vendita e di somministrazione di alimenti e bevande è considerato come il risultato di una sequenza di fasi di attività lavorative. I moduli formativi, in tal senso, coincideranno con tali fasi lavorative:

    • Riconoscimento merceologico ed etichettatura degli alimenti
    • Manipolazione igienica e sicura degli alimenti
    • Gestione sicura del luogo di lavoro
    • Prevenzione incendi e adozione di procedure antincendio
    • Avviamento e gestione finanziaria, amministrativa e fiscale dell'esercizio commerciale
    • Organizzazione e gestione operativa dell’esercizio commerciale

    Metodologie didattiche
    La realizzazione dell'attività formativa dovrebbe svilupparsi attraverso un'equilibrata sequenza di lezioni frontali ed esercitazioni pratiche trasmettendo con linguaggio semplice, ma efficace, nozioni teoriche di base indispensabili per governare con responsabilità specifiche situazioni lavorative, oggetto delle esercitazioni pratiche.

    Soggetto erogatore
    I progetti formativi devono essere candidati all’autorizzazione all’interno dei Piani di formazione regionali o provinciali da parte di soggetti attuatori accreditati, in base alle disposizioni previste dalla DGR n. 105/2010.
    Altri soggetti attuatori non accreditati, sulla base del regime autorizzativo previsto dalla LR 12/03, art. 34, possono essere autorizzati ad organizzare e gestire i corsi in analogia con i soggetti attuatori accreditati. L’autorizzazione, esclusivamente finalizzata alla formazione in questione, sarà rilasciata dall’amministrazione competente, secondo quanto previsto al punto 11.2 dalla citata DGR n. 105/2010.

    Accesso ed esercizio della professione/attività

    Informazioni Esame

    Requisiti di accesso
    Sono ammessi alla prova di verifica finale coloro che hanno frequentato almeno l'80% del monte ore.
    Per coloro cui sono stati riconosciuti crediti formativi l'80% è da intendersi relativo alle ore effettivamente da frequentare.
    Coloro che hanno frequentato un corso abilitante per l'esercizio dell'attività di somministrazione alimenti e bevande di cui alla L.287/91 senza lo svolgimento dell'esame di abilitazione, possono essere ammessi alla fase di verifica finale.

    Tipologia di prova
    Si prevede un sistema di valutazione basato su:

    • Verifiche intermedie al termine di ciascun modulo
    • Verifica finale

    Componenti della Commissione
    La Commissione è composta da almeno 3 componenti individuati tra i docenti ed esperti impegnati nel corso, tra cui il coordinatore del percorso formativo.

    Attestato rilasciato
    A seguito del superamento della prova di verifica finale si rilascia un "Attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento" valido per l'accesso all'attività di Commercio e Somministrazione di alimenti e bevande di cui all'art. 71, c. 6, lett. a) del D.Lgs. n. 59/2010

    Normativa e atti amministrativi di riferimento

    Regionali

    • Circ. Reg. 152028 del 24/06/2013 (pdf, 140.62 KB) Validità del corso per commercio alimentare di cui DGR 1597/2010 ai fini dello svolgimento da parte del datore di lavoro dei compiti di responsabile del servizio di prevenzione e protezione dei rischi, ai sensi dell’art. 34, D.lgs 81/08
    • Delibera di GR n. 1597/2010 Disposizioni per la realizzazione del corso professionale per il commercio e la somministrazione di alimenti e bevande - Art. 71 D.Lgs. 59/2010
    • Delibera di GR n. 105/2010 Revisione alle disposizioni in merito alla programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro, di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale 11/02/2008 n. 140 e aggiornamento degli Standard Formativi di cui alla Deliberazione della Giunta Regionale 14/02/2005, n. 265

    Comunitari e nazionali

    Le informazioni presenti in questa scheda hanno un esclusivo carattere divulgativo e conoscitivo. Non sono in alcun modo sostitutive degli atti normativi ed amministrativi ivi indicati, a cui in ogni caso si rimanda.

    Azioni sul documento

    pubblicato il 2014/01/20 15:50:00 GMT+1 ultima modifica 2020-01-14T15:59:32+01:00

    Valuta il sito

    Non hai trovato quello che cerchi ?

    Piè di pagina