Garanzia Giovani

Incentivo Occupazione Giovani. A fine giugno presentate quasi 50mila domande

L’ammontare delle risorse riferite alle domande confermate è pari a 63,7 milioni di euro

Al 28 giugno 2017, a livello nazionale, le domande di Incentivo Occupazione Giovani presentate sono state 49.369. Di queste, circa il 62% (30.687 domande) sono state confermate. L’ammontare complessivo delle risorse riferite alle domande confermate è pari a 63,7 milioni di euro, poco meno di un terzo delle risorse complessive stanziate (200 milioni di euro). Lo specifica una nota di aggiornamento dell’ANPAL che analizza i dati al 28 giugno 2017.

L’Incentivo Occupazione Giovani ha il fine di favorire le assunzioni dei giovani 16-29enni non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione (NEET), che hanno aderito al programma Garanzia Giovani. Può essere richiesto per le assunzioni effettuate da datori di lavoro privati a partire dal 1° gennaio 2017 e per tutto il corso dell’anno.

L’Incentivo si sostanzia in uno sgravio contributivo di cui possono usufruire i datori di lavoro per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato, apprendistato professionalizzante o contratto a tempo determinato di almeno 6 mesi. L’importo massimo relativo ai contratti a tempo indeterminato è di 8.060 euro per assunto.

La nota dell’ANPAL specifica che le regioni che hanno presentato un maggior numero di istanze sono la Lombardia seguita dalla Campania, Veneto ed Emilia-Romagna. Il 58,5 % delle domande sono a beneficio della componente maschile. Il 48,9% è riferito ai giovani 20-24enni e il 39,1% riguarda i giovani 25-29enni.

Per quanto riguarda la tipologia di contratto, il 50,4% delle assunzioni incentivate riguarda l’apprendistato professionalizzante, seguito dal con tratto a tempo determinato (31,1%) e dal tempo indeterminato (il 18,6%).

Per saperne di più

La nota di aggiornamento dell’ANPAL al 28 giugno 2017

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/07/2017 — ultima modifica 18/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it