Legge regionale n. 14/2015

Nel 2015 la Regione ha approvato la legge n. 14 “Disciplina a sostegno dell'inserimento lavorativo e dell'inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l'integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari”.

La legge prevede che i diversi servizi presenti sul territorio – sociali, sanitari, del lavoro e della formazione - operino insieme e in modo integrato per consentire alle persone fragili di uscire dalla condizione di vulnerabilità, caratterizzata dalla mancanza di lavoro e dalla presenza di ulteriori problematiche di tipo sociale o sanitario, attraverso l’inserimento lavorativo e il raggiungimento dell’autonomia. Un obiettivo perseguibile solo con il concorso del sistema economico-produttivo e delle imprese del territorio.

Per facilitare l’incontro con il mondo del lavoro, la legge 14/2015 ha introdotto una nuova tipologia di tirocinio - il tirocinio di orientamento, formazione e inserimento o reinserimento - finalizzato al rafforzamento dell’autonomia delle persone, alla loro riabilitazione e inclusione. L’inserimento lavorativo delle persone in azienda può avvenire utilizzando le diverse modalità e tipologie contrattuali esistenti.

In attuazione della legge n. 14/2015 la Regione ha investito 40 milioni di euro del Fondo sociale europeo (dato aggiornato a dicembre 2018).

Con queste risorse, sono stati messi a disposizione dei destinatari percorsi di inclusione sociale erogati dalla Rete attiva per il lavoro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/25 18:05:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-28T14:11:21+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina