Lavoro e disabilità

Collocamento mirato delle persone con disabilità

Le persone diversamente abili che vogliono inserirsi nel mondo del lavoro, possono usufruire del collocamento mirato, istituito con la legge n. 68 del 12 marzo 1999.

Il collocamento mirato dei lavoratori disabili presso datori di lavoro privati e pubblici è gestito dall'Agenzia regionale per il lavoro con l’obiettivo di favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro in maniera mirata, tenendo conto delle situazioni individuali e delle mansioni offerte dal mercato del lavoro.

Il servizio è offerto presso i Centri per l’impiego.

I lavoratori con disabilità possono iscriversi alle liste di collocamento mirato dopo aver rilasciato la dichiarazione di immediata disponibilità (DID), visionare le offerte di lavoro nella propria provincia, essere ricevuti a colloquio dagli operatori, per far emergere le proprie competenze ed esigenze lavorative.

I datori di lavoro possono trovare informazioni sulla normativa, sugli strumenti e i servizi offerti e sulle agevolazioni per favorire le assunzioni di persone con disabilità.

Partendo dalla valutazione delle competenze professionali, delle capacità e delle abilità psico-fisiche delle persone con disabilità, da una parte, e dalle esigenze dei datori di lavoro, dall’altra, il collocamento mirato consente l’inserimento dei lavoratori in posti di lavoro compatibili ed è accompagnato da forme di sostegno, azioni positive e tutoraggio.

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/11/2015 — ultima modifica 13/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it