mercoledì 23.08.2017
caricamento meteo
Sections

Rete politecnica

Tecnico della progettazione e della realizzazione di menù tipici della tradizione enogastronomica locale

Percorso IFTS organizzato a Piacenza nel 2017/2018 dall'ente di formazione accreditato IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia Romagna (Rif. PA 2017-7546/RER)

Il percorso, co-finanziato da risorse del Fondo sociale europeo, è gratuito.

Al termine si consegue un certificato di specializzazione tecnica superiore valido a livello nazionale.

Sede di svolgimento

Piacenza, Via Campesio 52

Durata

800 ore, di cui 320 di stage e 40 di project work

Periodo di svolgimento

Novembre 2017 – luglio 2018

Contatti

Referente: Giovanna Carè e Raffaella Burzoni
Tel. 0523 751742
E-mail: giovannacare@ialemiliaromagna.it / raffaellaburzoni@ialemiliaromagna.it

www.ialemiliaromagna.it

Specializzazione tecnica nazionale

Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica

Descrizione del profilo

La figura sarà in grado di realizzare preparazioni che integrano fortemente la cultura del ‘biologico’ e il concetto di salute alimentare, si tratta di favorire la conoscenza degli alimenti, dei processi di produzione e trasformazione artigianali locali all’interno di un’offerta che si caratterizza contemporaneamente per l’elevata sensibilità verso i temi della salute alimentare; gestire dei servizi che ‘veicolano’ il prodotto tipico: organizzazione di ‘contest’, comunicazione e narrazione del prodotto, gestione di informazioni sull’offerta turistica più complessiva, valorizzando il patrimonio naturalistico e socioculturale locale in sinergia con altri soggetti ed operatori.

Contenuti del percorso

Tradizione e tipicità: i prodotti tipici regionali dop e igp; principi di igiene, haccp e sicurezza sul lavoro; inglese di settore; tecnologie e strumenti informatici di supporto alle attività proprie del profilo; merceologia e legislazione sugli alimenti; i salumi e la macelleria; elementi di casearia; elementi di panificazione; viticoltura ed enologia, birre artigianali, oli e aceti; principali tecniche di degustazione ed analisi sensoriale; progettazione e realizzazione di menù con prodotti dop/igp e biologici; elaborazione e presentazione dei piatti; l'approvvigionamento e i fornitori di "qualità; team work and problem solving; elaborazione e presentazione dei piatti; l'approvvigionamento e i fornitori di "qualità; team work and problem solving; nuovi comportamenti alimentari: produzioni biologiche, tipicità e filiera corta; food and beverage management; analisi organizzativa e processi tipici della ristorazione: l’attività di marketing e vendita.

Numero partecipanti

20

Attestato rilasciato

Al termine del percorso, previo superamento dell’esame finale, sarà rilasciato un Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore in Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomica

Destinatari e requisiti d’accesso

Giovani e adulti, non occupati o occupati, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore. L’accesso è consentito anche a coloro che sono stati ammessi al quinto anno dei percorsi liceali e a coloro che sono in possesso del diploma professionale conseguito in esito ai percorsi di quarto anno di Istruzione e Formazione Professionale. Inoltre, possono accedere anche persone non diplomate, previo accertamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro.

Saranno inoltre considerati requisiti in ingresso dei partecipanti: conoscenza della lingua italiana - livello B1 (secondo la classificazione europea delle lingue); conoscenza della lingua inglese - livello A2 (secondo la classificazione europea delle lingue); conoscenze informatiche di base (elementi base di Office Automation con specifico riferimento a Word ed Excel,internet e posta elettronica).

Iscrizione

Iscrizioni entro il 29/10/2017.

Criteri di selezione

I candidati idonei sono sottoposti alle seguenti prove di selezione:

  • prova scritta per la verifica delle conoscenze e competenze dichiarate in ambito agroalimentare e/o ristorativo, non attestate da certificazioni o evidenze, mediante la somministrazione in plenaria di un test scritto riferito alla conoscenza delle produzioni agro-alimentari locali, e delle tradizioni enogastronomiche del territorio (peso 60%)
  • colloquio individuale conoscitivo di tipo motivazionale finalizzato a valutare la disponibilità del singolo rispetto a contenuti, modalità e tempi di realizzazione del corso, nonché la motivazione rispetto al profilo formato e al percorso complessivo proposto (peso 40%).

Ente di formazione

IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia Romagna

Soggetti che partecipano alla progettazione e realizzazione del percorso

Scuola capofila: I.I.S. G. Raineri - Piacenza (PC), I.I.S. Magnaghi - Salsomaggiore (PR)

Imprese: Valcolatte s.r.l.; Ristorante La Palta di Mazzocchi Maria Luisa Emonica s.n.c.; Casa Bella s.r.l.; Antica Ardenga s.r.l; Parma Quality Restaurants; Consorzio Salumi dop piacentini.

Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

 

Operazione Rif. PA 2017-7546/RER approvata con Deliberazione di Giunta Regionale n. 953 del 28/06/2017

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/09/2016 — ultima modifica 28/07/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it