Procedure di attivazione

Prima di attivare un tirocinio, è necessario che il soggetto promotore stipuli una convenzione con il soggetto che ospiterà il tirocinante e che, con la sua collaborazione, rediga un progetto formativo personalizzato, che anche il tirocinante e il soggetto che al termine del percorso ne certificherà le competenze acquisite devono condividere e sottoscrivere.

Compilazione e invio di convenzione e progetto formativo

La compilazione di convenzione e progetto formativo, la loro sottoscrizione e l'invio si svolgono interamente online sul portale Lavoro per Te, nell'apposita sezione dedicata ai Tirocini.

Iscrizione a Lavoro per Te

Per poter attivare un tirocinio, tutti i soggetti coinvolti devono essere iscritti al portale Lavoro per Te, con i seguenti profili utente e abilitazioni:

SOGGETTO PROFILO UTENTE ABILITAZIONE
Soggetto promotore Iscritto come azienda Accreditato al SARE come Soggetto promotore di tirocini
Soggetto ospitante Iscritto come azienda Accreditato al SARE come Datore di lavoro
Tirocinante Iscritto come cittadino Abilitato ai Servizi amministrativi
Soggetto certificatore Non si deve iscrivere. Riceve le credenziali di accesso dalla Regione.
Soggetto pubblico (servizio sociale/sanitario che ha in carico utenti di tirocini di tipologia D)

 

Entrando nel portale, i soggetti possono accedere alla documentazione (convenzioni e progetti) relativa ai tirocini in cui sono coinvolti.
Solo il soggetto promotore è abilitato a creare convenzioni e progetti
e a inserire e modificare i dati, gli altri soggetti possono esclusivamente visualizzarli.
Tutti sono abilitati alla firma, che avviene con un semplice click.

Deleghe

Un soggetto ospitante può delegare un altro soggetto (per esempio un consulente del lavoro o la propria associazione di categoria) a svolgere per proprio conto le procedure online sulla piattaforma di Lavoro per Te. I soggetti delegati accedono alla documentazione dei tirocini dei datori di lavoro da cui sono stati incaricati sono abilitati a visualizzare e sottoscrivere le convenzioni e i progetti formativi in loro vece.

In caso di tirocinio finalizzato all'inclusione sociale, il soggetto pubblico che ha in carico il tirocinante può, se delegato, accedere al progetto formativo sulla piattaforma e firmarlo in sua vece.

    Autorizzazione

    I tirocini non possono iniziare se non è stata data l’autorizzazione preventiva tramite i sistemi informativi, che è segnalata attraverso un “semaforo verde” sulla piattaforma.

    L’autorizzazione preventiva viene data a seguito della verifica di congruenza dei dati di convenzione e progetto con i dati della comunicazione obbligatoria.

    Tempi di verifica

    La verifica viene effettuata dopo dieci giorni dall’invio dell’ultimo documento (convenzione, progetto o comunicazione obbligatoria). Il sistema informativo lancia automaticamente un controllo che effettua le verifiche sulla congruenza dei dati e, nel caso di congruenza completa, il tirocinio può partire.

    Il Soggetto promotore, in accordo con il Soggetto ospitante, può dichiarare di rinunciare alla possibilità di modificare i dati in seguito all’invio richiedendo l’avvio immediato delle procedure di istruttoria. Il controllo automatico in questo caso viene lanciato dal sistema informativo due giorni dopo l’invio della comunicazione obbligatoria.

    Nel caso in cui il sistema segnali delle incongruenze, il soggetto promotore ha la responsabilità di verificare i dati inseriti, sistemare gli errori e rilanciare il controllo.

    Per saperne di più

    Azioni sul documento

    pubblicato il 2015/03/16 10:15:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-29T09:49:12+02:00

    Valuta il sito

    Non hai trovato quello che cerchi ?

    Piè di pagina