Percorsi biennali Fondazioni ITS 2016/2017 - Piano regionale Rete politecnica 2016-2018

PO Fse 2014/2020, obiettivo tematico 10, priorità di investimento 10.2 - Delibera di GR n. 686 del 16/05/2016, Allegato 3
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
Data di pubblicazione 20/05/2016
Scadenza termini partecipazione 16/06/2016 12:00
Chiusura procedimento 28/06/2016
Consulta gli approfondimenti

L'invito intende concorrere agli obiettivi del Piano triennale regionale 2016–2018 Rete Politecnica, dando attuazione al Piano annuale 2016. In particolare, intende rendere disponibile un’offerta di percorsi biennali realizzati dalle Fondazioni ITS per il rilascio del diploma di tecnico superiore.

Soggetti attuatori

Fondazioni ITS costituite e aventi sedi nel territorio regionale.

Azioni finanziabili

Le Fondazioni potranno candidare percorsi biennali per la formazione delle seguenti figure nazionali di tecnico superiore:

  • ITS per la Mobilità sostenibile – Logistica e mobilità delle persone e delle merci

    • Tecnico superiore per l'infomobilità e le infrastrutture logistiche

  • ITS Nuove tecnologie per il Made in Italy - ambito settoriale regionale Agroalimentare

    • Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

    • Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro alimentare e agro industriali

  • ITS Meccanica, Meccatronica, Motoristica, Packaging

    • Tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici

    • Tecnico superiore per l'automazione ed i sistemi meccatronici

  • ITS Nuove tecnologie della Vita

    • Tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi

  • ITS Territorio, Energia Costruire

    • Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici

    • Tecnico superiore per il risparmio energetico nell'edilizia sostenibile

  • ITS Tecnologie Industrie creative

    • Tecnico superiore per l’organizzazione e la fruizione dell’informazione e della conoscenza

    • Tecnico superiore per la sostenibilità dei prodotti (design e packaging)

    • Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software

  • ITS Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – Turismo - Turismo Benessere

    • Tecnico superiore per la gestione di strutture turistico-ricettive

    • Tecnico superiore per la promozione e il marketing delle filiere turistiche e delle attività culturali

Potranno essere candidate operazioni aventi a riferimento un solo percorso biennale e costituite da due progetti, corrispondenti alla 1° e 2° annualità.

Caratteristiche dei percorsi

I percorsi dovranno:

  • durare 4 semestri, per un totale di 1800/2000 ore

  • comprendere ore di attività teorica, pratica, laboratorio

  • prevedere tirocini e formazione in contesti lavorativi, anche all’estero, per almeno il 30% del monte ore complessivo

  • prevedere al minimo 20 destinatari, incrementabili come previsto dal Decreto interministeriale del 7/02/2013

  • avere docenti provenienti per non meno del 50% dal mondo del lavoro, prioritariamente dalle imprese che fanno parte delle Fondazioni

  • essere strutturati in unità formative riconducibili agli standard nazionali, valutabili e certificabili

  • rilasciare al termine il diploma di tecnico superiore e, agli allievi che non completino il percorso o non superino le prove finali e ne facciano richiesta, la certificazione delle competenze acquisite, anche in esito al tirocinio.

Le Fondazioni ITS dovranno:

  • indicare la possibilità di conseguire il titolo in apprendistato

  • esplicitare l’impegno a definire, in collaborazione con Regione ed ER.GO, le modalità per rendere accessibili agli studenti, in via sperimentale, l’accesso ai servizi per il diritto allo studio.

Destinatari

Giovani e adulti in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore.

Risorse disponibili

Saranno selezionati al massimo 16 percorsi, finanziati con risorse del PO FSE 2014/2020, Obiettivo tematico 10 - priorità di investimento 10.2, e risorse del Fondo Nazionale assegnate dal Ministero alla Regione.

Per ciascun percorso è previsto un contributo massimo di 280.000,00 euro. Le Fondazioni dovranno prevedere un contributo privato aggiuntivo di almeno 150 euro a partecipante per l’intero biennio.

Modalità e termini per la presentazione delle operazioni

Le operazioni dovranno essere compilate attraverso l’apposita procedura web “SIFER progettazione 2007/2013”, disponibile all’indirizzo https://sifer.regione.emilia-romagna.it, e inviate per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 16/06/2016.

Dopo l’invio telematico, la richiesta di finanziamento, completa degli allegati e della documentazione prevista, dovrà essere stampata, firmata dal Legale Rappresentante e - in regola con la vigente normativa in materia di bollo - spedita alla Regione a mezzo raccomandata entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica. In caso di consegna a mano o tramite corriere, questa dovrà avvenire dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00-13.00 e la documentazione dovrà pervenire entro le ore 12.00 del giorno successivo alla scadenza telematica.

Priorità

Sarà data priorità agli interventi capaci di :

  • rispondere alle linee sviluppo territoriale indicate nel Documento Strategico Regionale

  • supportare i processi di innovazione, sviluppo e riposizionamento di imprese o comparti\filiere in coerenza con la Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente

  • formare competenze per lo sviluppo sostenibile delle imprese

  • formare competenze per rafforzare l'internazionalizzazione delle imprese

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle valutazioni e delle selezioni delle operazioni saranno sottoposti all’approvazione degli organi competenti entro 60 giorni dalla data di scadenza del presente Invito.

Termine per l’avvio

Le operazioni dovranno essere attivate di norma entro il 30 ottobre 2016.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità.


Il Responsabile del procedimento è Francesca Bergamini, Responsabile del Servizio Programmazione, valutazione e interventi regionali nell'ambito delle politiche della formazione e del lavoro della Direzione Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa.

Per informazioni: progval@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione
Finanziato con fondi europei: FSE

Atti di approvazione

Atti di finanziamento

Documentazione

Altra documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/05/20 11:30:00 GMT+2 ultima modifica 2020-04-03T16:52:16+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina