Operazioni in attuazione del Programma regionale cinema e audiovisivo 2018/2020 - Quarto Invito

Po Fse 2014/2020, obiettivo tematico 10, priorità di investimento 10.4 – Delibera di Giunta regionale n. 2090 del 18/11/2019, Allegato 1
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 20/11/2019
Scadenza termini partecipazione 30/01/2020 12:00
Chiusura procedimento 16/03/2020

Approvazioni

Finanziamenti

Presentazione candidatura

Obiettivi

L’Invito intende proseguire nell’attuazione di quanto previsto dal Programma regionale in materia di cinema e audiovisivo ai sensi della LR n. 20 del 2014, approvato con deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 134/2018, in particolare valorizzando le potenzialità di rassegne e festival per qualificare, arricchire, diversificare e aprire a una dimensione internazionale l’offerta formativa.

Gli interventi devono concorrere a:

  • creare opportunità per acquisire nuove e qualificate competenze che intercettino le opportunità di lavoro di un settore che, come sottolineato dalla Strategia di specializzazione intelligente, evidenzia la capacità di generare nuova occupazione qualificata e di alto profilo formativo, non solo tecnologico;
  • sostenere la qualificazione delle differenti professionalità che operano, a titolo differente e con differenti contratti, in modo non strutturato e non continuativo nel settore del cinema e dell’audiovisivo, per favorirne l’inserimento e la permanenza qualificata nel mercato del lavoro.

Destinatari

I potenziali destinatari delle azioni candidate a valere sul presente Invito sono persone che hanno assolto l’obbligo d'istruzione e il diritto-dovere all'istruzione e formazione, con conoscenze-capacità attinenti l’area professionale acquisite in contesti di apprendimento formali, non formali o informali.

Attività finanziabili

Le operazioni devono rendere disponibili percorsi di formazione, anche modulari, volti a permettere alle persone di acquisire conoscenze e competenze spendibili nel sistema del cinema e dell’audiovisivo favorendone la qualificazione e l’innovazione.

Le operazioni candidate devono in particolare:

  • rendere disponibili percorsi e momenti formativi definiti a partire dalle specificità di singoli festival e rassegne, che ne amplino le ricadute attese e ne valorizzino le potenzialità di formare competenze tecniche e professionali spendibili nel settore. Si specifica che ciascuna operazione deve avere a riferimento un solo festival/rassegna, pena la non ammissibilità;
  • essere finalizzate ad ampliare gli impatti attesi dalle singole iniziative contestualizzandole in percorsi di crescita delle competenze delle persone;
  • contenere la descrizione puntuale delle connessioni e delle sinergie tra la progettualità formativa e il festival o rassegna di riferimento;
  • descrivere, per ciascun progetto, le caratteristiche dei processi lavorativi connessi al festival o rassegna di riferimento rispetto ai quali sono definite, declinate e curvate le conoscenze e competenze attese al termine;
  • descrivere, per ciascun progetto, i potenziali impatti attesi sulle persone in termini di incremento delle competenze e dell’occupabilità al termine.

Le operazioni devono fondarsi su un partenariato con soggetti con sede in Emilia-Romagna che organizzano e realizzano festival e rassegne di rilievo regionale, nazionale e internazionale in ambito cinematografico e audiovisivo sul territorio, eventualmente anche allargato alle imprese del settore e/o altre istituzioni. Tale partenariato deve essere formalizzato in un Protocollo di collaborazione sottoscritto dalle parti.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono candidare operazioni a valere sul presente Invito, in qualità di soggetti gestori:

  • organismi accreditati per l’ambito della Formazione superiore o che abbiano presentato domanda di accreditamento per tale ambito al momento della presentazione dell’operazione;
  • organismi accreditati per le attività formative nell’ambito dello spettacolo ai sensi delle modifiche alla LR 12/2003 di cui alle LR n. 28/2013 e n. 20/2014, o che abbiano presentato domanda di accreditamento al momento della presentazione dell’operazione. 

Risorse

Euro 280.000,00 di cui al Programma operativo regionale Fse 2014/2020, obiettivo tematico 10, priorità di investimento 10.4.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web SIFER progettazione 2014/2020 e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 30/01/2020 pena la non ammissibilità.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati, deve essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo AttuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica prevista, pena la non ammissibilità. La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

Il Protocollo di collaborazione sottoscritto dalle parti deve essere inviato tramite la procedura applicativa web.

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle valutazioni delle operazioni presentate saranno sottoposti all’approvazione della Giunta regionale entro 90 giorni dalla data di scadenza dell’Invito.

Termine per l’avvio e conclusione delle attività

Le operazioni devono essere attivate di norma entro 90 giorni dalla data di pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione Amministrazione trasparente e concludersi di norma entro 12 mesi dall’avvio. Eventuali richieste di proroga della data di avvio o di termine delle operazioni, adeguatamente motivate, potranno essere autorizzate dal Responsabile del Servizio Attuazione degli interventi e delle politiche per l'istruzione, la formazione e il lavoro attraverso propria nota.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi da 125 a 128 della legge 124 del 2017, così come modificata dal DL n. 34 del 2019 (in vigore dal 1/5/2019) convertito con modificazioni dalla legge 28 giugno 2019 n. 58.


Responsabile del procedimento è il Responsabile del Servizio Attuazione degli interventi e delle politiche per l'istruzione, la formazione e il lavoro della Direzione Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa.

Per informazioni AttuazioneIFL@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione
Finanziato con fondi europei: FSE

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/11/20 17:39:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-09T09:44:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina