Percorsi di formazione riguardanti le qualifiche regionali soggette a regolamentazione nazionale

Delibera di Giunta regionale n. 2337 del 22/11/2019 - Procedura just in time
Stato
Aperto
Tipologia di bando Autorizzazioni di attività
Chi può fare domanda
  • Enti pubblici
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 19/12/2019
Scadenza termini partecipazione 28/11/2025 23:55

Presentazione candidatura

Obiettivi

La Regione autorizza lo svolgersi delle attività di formazione e relative azioni di certificazione aventi a riferimento qualifiche regionali soggette anche a regolamentazione nazionale e finalizzate al conseguimento della qualifica di Operatore Socio-Sanitario (OSS), Estetista e Acconciatore e Estetista (ad esclusione dei percorsi abilitanti).

L’autorizzazione regionale è requisito di legittimità per la realizzazione delle attività formative e per il rilascio di attestazioni valide ai fini di legge.

Attività autorizzabili

Possono essere candidate a valere sul presente Invito operazioni riferite alle seguenti qualifiche:

  • Operatore Socio-Sanitario (OSS)
  • Acconciatore
  • Estetista (ad esclusione dei percorsi abilitanti)

Le operazioni devono essere costituite da un solo progetto corsuale e relativo progetto riferito al servizio di formalizzazione e certificazione delle competenze per il rilascio del Certificato di Qualifica Professionale.

Come previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1298/2015, al punto 13.3.1. Standard di durata dei percorsi per le qualifiche regolamentate, i percorsi formativi devono avere durata definita in base alla specifica regolamentazione e ai cluster di utenza ai quali sono rivolti.

Azione 1 - Operatore Socio-Sanitario (OSS)

Destinatari, requisiti di accesso e standard di durata

Destinatari delle operazioni autorizzate in esito al presente Invito sono le persone maggiorenni che hanno conseguito il titolo di istruzione secondaria di primo grado.

Gli obiettivi formativi sono conseguibili sia da persone in possesso di conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale, sia da persone con conoscenze-capacità attinenti l’area professionale e/o qualifica.

In funzione di tali caratteristiche sono definiti gli standard di durata come segue:

Competenze possedute Esperienza professionale Durata in ore Stage
Conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale/qualifica Assente o Breve, discontinua o non coerente con la qualifica 1000 45% sul monte ore complessivo
Conoscenze-capacità attinenti con la qualifica Coerente con la qualifica e maturata in aziende e strutture socio-sanitarie, per un periodo di almeno un anno, anche non consecutivo, negli ultimi tre anni a tempo pieno 300 20%-40% sul monte ore complessivo

L’accertamento dei requisiti formali e sostanziali, in ingresso alle attività, è obbligatorio e deve garantire il rispetto delle disposizioni vigenti ed essere attuato nel rispetto dei criteri di trasparenza e tracciabilità. L’ente deve conservare agli atti la documentazione attestante le procedure attivate, le modalità adottate e deve redigere un apposito verbale contenente gli esiti. Sono riconoscibili crediti formativi in accesso alla formazione secondo quanto specificato nell’Invito.

La frequenza alle attività è obbligatoria, le assenze consentite non possono superare il 10% del monte ore totale per l’ammissione all’esame.

Al termine del percorso formativo in base al Sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle Competenze, di cui alla delibera di Giunta regionale n. 739/2013, deve essere rilasciabile il Certificato di Qualifica professionale.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono candidare operazioni finalizzate al rilascio della qualifica professionale di Operatore Socio-Sanitario (OSS) a valere sul presente Invito:

  • Enti di formazione professionali che, alla data di presentazione delle operazioni, siano accreditati per l’ambito della Formazione superiore ai sensi della normativa regionale vigente;
  • Aziende Sanitarie e Ospedaliere del territorio regionale.

Azione 2 - Acconciatore

Destinatari, requisiti di accesso e standard di durata

Destinatari delle operazioni autorizzate in esito al presente Invito sono le persone che hanno assolto l’obbligo d'istruzione e il diritto-dovere all'istruzione e formazione.

Gli obiettivi formativi sono conseguibili sia da persone in possesso di conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale, sia da persone con conoscenze-capacità attinenti all’area professionale e/o qualifica.

In funzione di tali caratteristiche sono definiti gli standard di durata come segue:

Competenze possedute Esperienza professionale o formativa pregressa
Durata in ore
Stage
Conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale/qualifica
Assente, breve, discontinua o non coerente con l’area professionale

900+900

(biennale)

30%/40% sul monte ore complessivo

Conoscenze-capacità attinenti all’area professionale e/o qualifica Tre anni di lavoro qualificato oppure rapporto di apprendistato seguito da un anno di lavoro qualificato (ai sensi dell’art. 3, c.1, lett. b) della L. 174/2005) 300 Non previsto
Conoscenze-capacità attinenti all’area professionale e/o qualifica Avere conseguito la qualifica di Operatore alle Cure estetiche (Operatore del benessere) 900 30%/40% sul monte ore complessivo

Azione 3 - Estetista

Destinatari, requisiti di accesso e standard di durata

Destinatari delle operazioni autorizzate in esito al presente Invito sono le persone che hanno assolto l’obbligo d'istruzione e il diritto-dovere all'istruzione e formazione.

Gli obiettivi formativi sono conseguibili sia da persone in possesso di conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale, sia da persone con conoscenze-capacità attinenti all’area professionale e/o qualifica.

In funzione di tali caratteristiche sono definiti gli standard di durata come segue:

Competenze possedute Esperienza professionale o formativa pregressa
Durata in ore
Stage
Conoscenze-capacità generali non attinenti rispetto all’area professionale/qualifica
Assente, breve, discontinua o non coerente con l’area professionale

900+900

(biennale)

30%/40% sul monte ore complessivo

Conoscenze-capacità attinenti all’area professionale e/o qualifica
Avere conseguito la qualifica di Operatore alle Cure estetiche (Operatore del benessere) 900

30%/40% sul monte ore complessivo

L’accertamento dei requisiti formali e sostanziali, in ingresso alle attività, è obbligatorio e deve garantire il rispetto delle disposizioni vigenti ed essere attuato nel rispetto dei criteri di trasparenza e tracciabilità. L’ente deve conservare agli atti la documentazione attestante le procedure attivate, le modalità adottate e deve redigere un apposito verbale contenente gli esiti.

Al termine del percorso formativo in base al Sistema Regionale di Formalizzazione e Certificazione delle Competenze, di cui alla delibera della Giunta regionale n. 739/2013, deve essere rilasciabile il Certificato di Qualifica professionale.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono candidare operazioni finalizzate al rilascio della qualifica professionale di Estetista a valere sul presente invito gli Enti di formazione professionali che, alla data di presentazione delle operazioni, siano accreditati per l’ambito della Formazione superiore ai sensi della normativa regionale vigente.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web relativa alla Programmazione 2014/2020 e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione, pena la non ammissibilità, per via telematica a partire dal 15/02/2020, e comunque non oltre il 28/11/2025.

La richiesta di autorizzazione, completa degli allegati, deve essere inviata esclusivamente via posta elettronica certificata all’indirizzo AttuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla data di presentazione telematica, pena la non ammissibilità.

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti dell’istruttoria tecnica delle operazioni presentate saranno approvati con atto del Responsabile del Servizio Attuazione degli interventi e delle politiche per l'istruzione, la formazione e il lavoro entro 45 giorni dalla data di presentazione delle candidature.

Termine per l’avvio

Le attività formative possono essere avviate solo ad avvenuto rilascio dell’autorizzazione con Determinazione Dirigenziale.

Le operazioni autorizzate devono essere avviate entro 90 giorni dalla data della Determina Dirigenziale di autorizzazione.

Eventuali richieste di proroga della data di avvio delle operazioni - che prevedano comunque un avvio entro e non oltre 120 giorni dalla data della Determina di autorizzazione - debitamente motivate, possono essere autorizzate dal Responsabile del Servizio Attuazione degli interventi e delle politiche per l'istruzione, la formazione e il lavoro.


Responsabile dei procedimenti è la responsabile del Servizio Attuazione degli interventi e delle politiche per l’istruzione, la formazione e il lavoro Claudia Gusmani.

Informazioni e chiarimenti in merito ai contenuti dei presenti Inviti possono essere richiesti all’indirizzo AttuazioneIFL@Regione.Emilia-Romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/19 19:12:00 GMT+2 ultima modifica 2020-02-24T16:57:03+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina