Invito a presentare percorsi di quarto anno a.s. 2020/2021 Sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale attività autorizzate non finanziate - Procedura presentazione just in time

Delibera di Giunta regionale n. 551 del 25//05/2020, Allegato 2
Stato
Aperto
Tipologia di bando Autorizzazioni di attività
Chi può fare domanda
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 26/05/2020
Scadenza termini partecipazione 22/07/2020 12:00

Presentazione candidatura

Obiettivi

Con il presente Invito si intende autorizzare la realizzazione di percorsi di quarto anno di Istruzione e Formazione Professionale il cui costo sia a carico di altri finanziamenti pubblici o privati.

I percorsi autorizzati andranno a costituire un’offerta ulteriore e aggiuntiva rispetto alle attività formative che sono finanziate con risorse pubbliche e sono gratuite per i giovani che le frequentano.

Destinatari

Possono accedere ai percorsi autorizzati i giovani che avranno conseguito al termine dell’anno scolastico 2019/2020 una qualifica triennale in esito a un percorso di Istruzione e Formazione Professionale, realizzato presso un ente di formazione professionale o presso un istituto professionale, in attuazione di quanto previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 147/2016 e ss.mm.ii.

Attività autorizzabili

Possono essere candidate operazioni costituite da un solo percorso di Istruzione e Formazione Professionale di quarto anno da realizzare nell’a.s. 2020/2021. I percorsi formativi devono avere una durata di 1000 ore di cui una componente formativa esperienziale compresa tra il 50% e il 60% del monte ore complessivo. Lo stage deve avere una durata di almeno 400 ore, e comunque non superiore a 600, e può essere affiancato da attività di laboratorio/simulimpresa, realizzate anche in piccoli gruppi in spazi aziendali attrezzati, della durata massima di 100 ore.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono candidarsi al presente Invito gli organismi accreditati per l’obbligo di istruzione nell’ambito obbligo formativo e per l’ambito utenze speciali ai sensi delle disposizioni regionali vigenti. Ai sensi di quanto previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 147/2016 e ss.mm.ii., gli organismi possono candidare percorsi di quarto anno per il conseguimento di diplomi professionali con riferimento alle sole sedi accreditate nelle quali nell’a.s. 2019/2020 è in corso il terzo anno di un percorso di IeFP che prevede al termine il conseguimento di una qualifica professionale corrispondente.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica a partire dal 18/06/2020 ed entro e non oltre le ore 12.00 del 22/07/2020, pena la non ammissibilità.

La richiesta di autorizzazione deve essere completa degli allegati richiamati, e dei documenti previsti al punto 4.c dell’Invito e in particolare:

  • Accordo di progettazione - sottoscritto dalle imprese coinvolte in fase di progettazione della proposta formativa;
  • Schema di convenzione - contenente gli elementi minimi, essenziali e comuni, descrittivi del ruolo e contributo che sarà richiesto alle imprese.

La richiesta di autorizzazione deve essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo progval@postacert.regione.emilia-romagna.it firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente entro e non oltre il giorno successivo all’invio telematico.

La domanda deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. 

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle istruttorie tecniche delle operazioni presentate saranno sottoposti all’approvazione della Giunta regionale entro 30 giorni dalla data di presentazione della candidatura.

Termine per l’avvio delle attività

Come specificato al punto 4.f dell’Invito, con successivo atto di Giunta regionale saranno determinati i termini di avvio dei percorsi.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità. 


Responsabile del procedimento ai sensi della L.241/90 ss.mm.ii. è il Responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza della Direzione Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa.

Per informazioni progval@regione.emilia-romagna.it  

Materia: Istruzione e formazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/26 17:06:04 GMT+2 ultima modifica 2020-05-26T17:06:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina