Misure formative e per il lavoro per i destinatari del Programma GOL - Percorso 4 - Lavoro e inclusione

Delibera di Giunta regionale n. 1316 del 01/08/2022, Allegato 1
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 03/08/2022
Scadenza termini partecipazione 28/09/2022 12:00
Chiusura procedimento 02/11/2022

Approvazioni

Presentazione candidatura

Obiettivi

L’Avviso è finalizzato a dare attuazione al Programma Garanzia occupabilità dei lavoratori - GOL, adottato con decreto 5 novembre 2021 del Ministro del Lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze che si inserisce nell’ambito della Missione 5, Componente 1, del Piano nazionale di ripresa e resilienza - PNRR.

Nello specifico, questo secondo Avviso è finalizzato a selezionare l’offerta di misure orientative, formative e di accompagnamento all’inserimento lavorativo da rendere disponibili alle persone che in esito all’assessment siano beneficiarie del Percorso 4 - Lavoro e inclusione. Le azioni e gli interventi che saranno finanziati configurano l’offerta di interventi formativi e di politica attiva del lavoro attuativi del Piano attuativo regionale GOL e di quanto previsto dalla Legge regionale n.14/2015 "Disciplina a sostegno dell'inserimento lavorativo e dell’inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità, attraverso l'integrazione tra i servizi pubblici del lavoro, sociali e sanitari", rendendo disponibili, con riferimento ai 38 ambiti distrettuali regionali, le diverse misure di politica attiva del lavoro, di cui alle deliberazioni del Commissario straordinario di ANPAL nn. 5/022 e 6/2022 di approvazione degli standard dei servizi di GOL e relative Unità di costo standard.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura 

Possono candidare operazioni in risposta all’Avviso, in qualità di soggetti realizzatori titolari delle operazioni:

  • organismi accreditati per l’ambito della Formazione superiore o per l’ambito Formazione continua e permanente e per l’ambito aggiuntivo Utenze Speciali, ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 177/2003 e ss.mm.ii. o che abbiano presentato domanda di accreditamento per tali ambiti entro la data di scadenza del presente Invito;
  • soggetti accreditati, ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 1959/2016, o che abbiano presentato domanda di accreditamento entro la data di scadenza del presente Invito, per la realizzazione di servizi per il lavoro - Area 2 Supporto all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale di soggetti fragili e vulnerabili, nell’ambito distrettuale coerente con l’Azione su cui l’operazione viene candidata.

Gli stessi soggetti che saranno referenti dei progetti attuativi della prestazione F2) Attivazione del tirocinio devono, inoltre, essere ricompresi nell’elenco dei soggetti promotori di tirocini nonché nell’elenco dei soggetti erogatori del servizio di formalizzazione e certificazione degli esiti dei tirocini (con riferimento ai referenti dei progetti di cui alla tipologia FC01r), approvati con determinazione dell’Agenzia regionale per il lavoro, in attuazione di quanto previsto dall’Invito di cui alla determinazione dell’Agenzia regionale per il lavoro n. 804/2019 o aver presentato domanda in risposta allo stesso Invito dell’Agenzia entro la data di scadenza del presente Invito.

Destinatari

I destinatari delle misure orientative, formative e di politica attiva e le loro caratteristiche sono individuati dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali del 5 Novembre 2021 con cui è stato adottato il Programma nazionale GOL, fatte salve eventuali specificazioni che potranno essere disposte con atti regionali in coerenza con le programmazioni regionali e/o nazionali.

Tutti i potenziali beneficiari di GOL completeranno il percorso di assessment nella responsabilità di un operatore di un Centro per l’Impiego. Il servizio di assessment è finalizzato all’attribuzione del beneficiario al cluster di riferimento, vale a dire a uno dei percorsi previsti dal Programma GOL.

L’offerta di misure orientative, formative e di politica attiva è a favore delle persone che in esito all’assessment rientreranno nei cluster Percorso 4 – Lavoro e inclusione.

Attività finanziabili

Ai sensi di quanto previsto dalla Legge regionale n. 14/2015 e come indicato nel Piano attuativo regionale GOL, la programmazione e realizzazione degli interventi è definita su base distrettuale per garantire prossimità e integrazione dei servizi e ha a riferimento, pertanto, i 38 distretti socio-sanitari, che con l’entrata in vigore della sopra citata legge sono diventati anche gli ambiti di intervento dei Centri per l’impiego.

In risposta al presente Avviso possono essere candidate operazioni che, nell’integrazione e articolazione dei diversi progetti che le costituiscono, garantiscano alle persone prese in carico dai Centri per l’impiego - e che in esito all’assessment risultino beneficiarie del percorso 4. Lavoro e inclusione - di essere inviate per la fruizione delle opportunità ai titolari della corrispondente operazione.

Le operazioni devono essere articolate ricomprendendo tutte le prestazioni per il lavoro e le misure per la formazione previste per il cluster/percorso di riferimento 4.

Risorse

Sono disponibili complessivamente euro 21.224.110,00 a valere sulle risorse messe a disposizione nell’ambito del PNRR, Missione 5 Inclusione e coesione, Componente 1 Politiche attive del lavoro e sostegno all’occupazione, Riforma 1.1 Politiche attive del lavoro e formazione finanziato dall’Unione europea – NextGeneration EU - considerata la disponibilità prevista dall’Allegato B del Decreto interministeriale.

La quantificazione delle risorse disponibili per ciascuna azione, ovvero per ciascuno dei 38 ambiti distrettuali, è determinata in funzione del numero dei potenziali beneficiari come disposto con deliberazione di Giunta regionale n. 1581/2020 e come riportato alla Sezione 8 Dimensione finanziaria, durata e termini di realizzazione dell’operazione dell’Invito.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 28/09/2022, pena la non ammissibilità.

Si informa che la procedura applicativa web sarà aperta per la progettazione a partire da lunedì 5 settembre 2022.

L’applicativo web prevede che per ciascuna proposta siano inseriti i dati anagrafici e identificativi del soggetto realizzatore proponente, obiettivi di progetto, le singole prestazioni e misure attivabili, il finanziamento pubblico richiesto, l’indicazione del referente di progetto.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati nella stessa richiamati, deve essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo AttuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica prevista, pena la non ammissibilità. La richiesta di finanziamento, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

Si specifica che la richiesta di finanziamento deve essere completa degli allegati nella stessa richiamati, in quanto parti integranti della richiesta stessa, che sono generati automaticamente dal Sistema informativo e che di seguito si richiamano:

  • Allegato A - Dichiarazione sostitutiva di atto notorio concernente l'ottemperanza all'art. 17 Legge n. 68 del 12/3/1999 e alla legge antimafia D.Lgs. 06/09/2011, n. 159 e s.m.i.;
  • Allegato G oppure Allegato H che costituiscono parte integrante della richiesta di finanziamento solo nel caso in cui il soggetto titolare delle operazioni candidate non sia anche un organismo di formazione accreditato, ai sensi della deliberazione di Giunta n.177/2003 e ss.mm.ii., e riguardano le dichiarazioni per l’acquisizione della documentazione antimafia.

In particolare, l’Allegato G è la dichiarazione sostitutiva di atto notorio di esenzione dalla produzione della documentazione antimafia da utilizzare laddove il soggetto titolare delle operazioni candidate sia un soggetto di natura pubblica (partecipato e vigilato da soggetti pubblici). L’Allegato H è la dichiarazione sostitutiva di atto notorio delle persone sottoposte a verifica e relativi parenti conviventi.

Unitamente alla richiesta di finanziamento, completa degli allegati soprariportati, e nella stessa richiamati, il soggetto titolare delle operazioni candidate deve trasmettere la seguente ulteriore documentazione, utilizzando la modulistica disponibile in questa pagina:

  • l’Allegato 1 al presente Avviso “Autodichiarazione relativa al rispetto dei principi previsti per gli interventi del PNRR” firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto totale della candidatura;
  • la “Dichiarazione di presa visione dell’informativa sul conferimento e trattamento dei dati personali”, debitamente firmata, di cui Allegato 3 al presente Avviso.

Esiti delle istruttorie

A seguito delle istruttorie di ammissibilità e di valutazione, le operazioni approvabili saranno approvate con deliberazione di Giunta regionale. Tenuto conto degli obiettivi generali e delle finalità dell’Invito, saranno approvate 38 Operazioni, ovvero una sola operazione per ciascuna Azione e pertanto sarà approvata, per ciascuna Azione l’operazione che conseguirà il punteggio più alto nella rispettiva graduatoria.

Obblighi dei soggetti realizzatori

Si richiama quanto previsto alla SEZIONE 12. “OBBLIGHI DEI SOGGETTI REALIZZATORI” dell’Invito.

Tutela della privacy 

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione venga in possesso in occasione dell’espletamento del procedimento di cui all’Avviso saranno trattati nel rispetto del D.lgs. 196/2003 e s.m.i., nonché ai sensi della disciplina del Regolamento UE 2016/679 (G.D.P.R.) e s.m.i.. I dati personali saranno trattati secondo le disposizioni contenute nell’art. 22 del Regolamento UE 2021/241.Trattamento dei dati

Obblighi di pubblicazione 

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi 125 e 128 della Legge n.124/2017 e ss.mm.


Responsabile del procedimento ai sensi della L.241/90 ss.mm.ii. è il responsabile dell’Area Interventi formativi e per l’occupazione della Direzione generale Conoscenza, ricerca, lavoro, imprese.

Per informazioni sull’Avviso è possibile contattare l’Area inviando una e-mail all’indirizzo attuazioneIFL@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/08/03 09:51:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-03T16:19:20+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina