Formazione per il conseguimento dell'abilitazione di centralinista telefonico non vedente: accesso alla formazione attraverso assegni formativi

Delibera di GR n. 106 del 06/02/2012
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
Data di pubblicazione 06/02/2012
Scadenza termini partecipazione 14/03/2012 12:00
Chiusura procedimento 14/04/2012
Consulta gli approfondimenti

La Regione Emilia-Romagna, per promuovere la qualificazione delle persone non vedenti o ipovedenti e, in particolare, per favorire l’accesso individuale alla formazione per ottenere l’Attestato di abilitazione di Centralinista telefonico non vedente, pubblica il presente invito rivolto agli Organismi di formazione della regione, con Delibera di GR n. 106 del 06/02/2012.

La Regione ha concordato con le Province che l’azione formativa in oggetto ha valenza interprovinciale e deve rispondere alle esigenze di tutti i cittadini della regione che si trovano nella stessa condizione, garantendo pari opportunità di accesso ad una formazione che rappresenta una condizione per l’accesso al lavoro.

Potranno candidarsi a rendere disponibile un’offerta formativa gli Organismi di formazione che, alla data di scadenza del presente Invito, siano stati autorizzati allo svolgimento dell’attività finalizzata al conseguimento dell’ Attestato di Abilitazione per Centralinista telefonico non vedente o che, alla stessa data, abbiano presentato richiesta di autorizzazione.

Gli Organismi che si candideranno si impegnano a selezionare le richieste di iscrizione e di attribuzione dell’assegno formativo nel rispetto dei criteri di trasparenza e parità di trattamento, nonché ad avviare le attività formative entro 15 giorni dalla data di richiesta di accesso alla formazione da parte delle persone.

La verifica di ammissibilità delle candidature sarà effettuata dal Servizio “Programmazione, valutazione e interventi regionali nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro” e la validazione degli Organismi che potranno erogare corsi il cui accesso sarà finanziato attraverso assegni formativi sarà effettuata dal Dirigente regionale competente.

La Regione provvederà successivamente, con proprio atto, ad assegnare le risorse di cui al Fondo Regionale disabili per il finanziamento dell’accesso individuale all’offerta formativa.

La gestione dell’attività sarà espletata dalle Amministrazioni Provinciali in cui hanno sede i percorsi formativi validati. Al termine di ciascun percorso di formazione, le Amministrazioni Provinciali competenti erogheranno all’Organismo attuatore, per conto dei destinatari, gli assegni formativi individuali. L’importo dell’assegno formativo attribuito alle singole persone selezionate sarà di 14.500 euro e sarà riconosciuto solo a chi frequenterà almeno il 70% delle ore previste dal corso.


Servizio “Programmazione, valutazione e interventi regionali nell’ambito delle politiche della formazione e del lavoro”. Per qualsiasi informazione e/o chiarimento in merito al presente Invito è possibile contattare il Servizio inviando una e-mail all’indirizzo progval@regione.emiliaromagna.it o inviando un fax al numero 051/5273177

Materia: Istruzione e formazione

Documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/02/06 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-11T16:29:58+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina