Invito a presentare operazioni di Orientamento professionale rivolto a donne adulte con metodologia “Retravailler”. Risorse di cui al art. 1 lettera a) del Decreto del Ministro delle Pari Opportunità del 12/05/2009

Delibera di GR n. 774 del 09/06/2011
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
Data di pubblicazione 09/06/2011
Scadenza termini partecipazione 28/07/2011 12:00
Chiusura procedimento 28/09/2011
Consulta gli approfondimenti

La Regione Emilia-Romagna, con Delibera di Giunta Regionale 774 del 09/06/2011, pubblica il presente Invito - rivolto agli Organismi accreditati per l’ambito della Formazione superiore o che abbiano presentato domanda di accreditamento al momento della candidatura - per la presentazione di interventi formativi per facilitare il reinserimento lavorativo di donne uscite dal mercato del lavoro per esigenze di conciliazione (legate alla presenza di figli minori, genitori anziani, familiari con disabilità), donne sole disoccupate con figli a carico, lavoratrici che rientrano al lavoro dopo un periodo di congedo parentale.

Nello specifico, saranno finanziati interventi di orientamento professionale che prevedano il ricorso alla metodologia “Retravailler” aggiornata ed erogata da professionalità abilitate. Per la realizzazione delle iniziative sono disponibili Euro 609.123,00.

L’azione di informazione verso i potenziali destinatari sarà attuata dalle Amministrazioni coinvolte e le donne beneficiarie saranno individuate e inviate dai Servizi per l’Impiego.

Gli Organismi candidati potranno presentare operazioni costituite da uno o più progetti, strutturati in 5 moduli formativi d’aula e 1 modulo di laboratorio della durata di 20 ore ciascuno. L’operazione deve contenere 20 edizioni da erogare nella misura di 2 per Provincia e di 3 per le Province di Bologna e Modena. Le operazioni proposte dovranno essere avviate entro 30 giorni dalla data di comunicazione del finanziamento.

Le azioni dovranno accompagnare le partecipanti nella ricostruzione dell’esperienza professionale pregressa, nella valorizzazione delle competenze (anche acquisite in contesti informali), nell’individuazione delle risorse e delle criticità personali, nell’analisi delle aspettative e delle aspirazioni. Ciascuna partecipante sarà quindi supportata nella costruzione di un piano di re-inserimento professionale e dovrà acquisire le necessarie tecniche per la ricerca attiva del lavoro.

Le operazioni di valutazione verranno effettuate da un “nucleo di valutazione regionale” interno all’Assessorato nominato con successivo atto del Direttore Generale “Cultura, Formazione e Lavoro”.


Il Responsabile del procedimento ai sensi delle L.241/90 è la Dott.ssa Francesca Bergamini Responsabile del Servizio “Programmazione, Valutazione e Interventi regionali nell'ambito delle politiche della formazione e del lavoro” della Direzione Cultura, Formazione e Lavoro.

Per informazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo progval@regione.emilia-romagna.it.

Materia: Istruzione e formazione | Lavoro

Documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/06/09 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-12-11T16:37:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina