Invito rivolto a giovani tra 18 e 34 anni per l’attribuzione di voucher per l’accesso ai “Percorsi di accompagnamento al fare impresa” presenti nel catalogo regionale dell’offerta formativa a qualifica in attuazione del Piano Giovani

Delibera di GR n. 1355 del 17/09/2012
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Cittadini
Data di pubblicazione 17/09/2012
Scadenza termini partecipazione 26/06/2013
Chiusura procedimento 10/07/2013
Consulta gli approfondimenti

Con la Delibera di GR n. 1355/2012, la Regione Emilia-Romagna rende operativa la misura di accompagnamento alla nuova imprenditorialità dei ragazzi che hanno fra i 18 e i 34 anni, prevista dal Piano straordinario per l’occupazione dei giovani (Delibera di GR n. 413/2012).
Le azioni a sostegno dell’avvio di attività autonoma da parte dei giovani consistono in percorsi formativi e consulenziali, ad accesso individuale e personalizzabili, di durata compresa tra 24 e 82 ore.
Il bando allegato alla Delibera mette a disposizione dei giovani assegni formativi (voucher) per l’accesso a questi percorsi, che offrono un effettivo accompagnamento alla nuova imprenditorialità attraverso un coaching individuale programmato dagli Enti di formazione, a seguito di pre-analisi orientative e di fattibilità.

Destinatari
Il bando è rivolto giovani che intendono avviare una attività imprenditoriale e che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 34 anni (ossia che, alla data di presentazione della domanda, abbiano già compiuto i 18 anni e non ne abbiano ancora compiuti 34).

Risorse
Per il presente invito sono disponibili Risorse Regionali pari a 1 milione di euro.

Modalità e termini per la richiesta dell’assegno formativo
I giovani in possesso dei requisiti interessati a intraprendere un percorso di accompagnamento devono affrontare una fase preliminare di orientamento. Questo servizio è offerto gratuitamente dagli Enti che erogano i percorsi formativi.
Superata la fase di pre-analisi orientativa e di fattibilità, il giovane deve richiedere alla Regione Emilia-Romagna, con le modalità previste dal bando, l’attribuzione dell’assegno formativo (voucher) per il percorso scelto, allegando la Proposta Progettuale individuale per lui predisposta dall’Ente a seguito dell’analisi preliminare.
I termini di presentazione delle richieste sono fissati alle ore 12.00 del 31/10/2013. Potranno essere chiusi anticipatamente nel caso di esaurimento delle risorse disponibili. Gli assegni formativi verranno attribuiti in ordine di protocollazione.

Controlli
La Regione svolgerà controlli, ai sensi dell'art.71 del D.P.R. 445/2000, sulle dichiarazioni sostitutive inviate dai candidati, per l'attribuzione di un assegno formativo, con le modalità stabilite nell'allegato 7) della determinazione n.15904/2012.

Tempi ed esiti delle istruttorie
L’istruttoria di ammissibilità e di validazione delle richieste si concluderà, di norma, entro 15 giorni dal ricevimento. Gli esiti verranno comunicati agli interessati e agli Enti di formazione in forma scritta e pubblicati su questo sito a questo indirizzo: https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/atti-amministrativi/atti-approvazione
Gli assegni saranno riconosciuti ai destinatari e verranno, pagati in nome e per conto degli stessi, agli Enti di formazione, quale quota di iscrizione ai percorsi formativi individuali.


Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Francesca Bergamini, Responsabile del Servizio Programmazione, Valutazione e Interventi regionali nell'ambito delle politiche della formazione e del lavoro della Direzione Cultura, Formazione e Lavoro.
Per informazioni è possibile contattare il Servizio inviando una e-mail all’indirizzo progval@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/09/17 17:05:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-09T09:44:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina