Formazione regolamentata

Direttore tecnico di agenzia di viaggio

 

Formazione regolamentata

Requisiti di ammissione
Percorso A

  • 1 anno di esperienza lavorativa nel settore turistico, anche a carattere non continuativo, in cui possono essere conteggiati eventuali periodi di stage o tirocinio effettuati durante il percorso di studi
  • Diploma di laurea attinente o master post-laurea conseguito in materia attinente il settore turistico

Percorso B

  • 1 anno di esperienza lavorativa documentata, anche a carattere non continuativo, come titolare o collaboratore di agenzia di viaggio o turismo con inquadramento in qualifica pari o superiore al III livello contrattuale, acquisita in un periodo non antecedente ai cinque anni precedenti la data della domanda
  • Diploma di scuola media superiore attinente il settore turistico, oppure diploma di scuola media superiore non attinente il settore turistico + diploma di qualificazione professionale di quarto livello europeo, attinente l’area turistica, oppure laurea non attinente

Percorso C

  • 2 anni di esperienza lavorativa documentata, anche non continuativa, come titolare o collaboratore di agenzia di viaggio con inquadramento in qualifica pari o superiore al III livello contrattuale, acquisita in un periodo non antecedente ai cinque anni precedenti la data della domanda
  • Diploma di scuola media superiore non attinente oppure certificato di qualificazione professionale di terzo livello europeo attinente l’area turistica

I candidati dovranno dimostrare, anche mediante autocertificazione, la competenza linguistica della lingua inglese al livello indipendent user - B1 Threshold del modello di valutazione delle competenze linguistiche del Consiglio d'Europa (Common European Framework) e della seconda lingua a livello indipendent user - A2 Threshold del modello di valutazione competenze linguistiche del Consiglio d'Europa (Common European Framework). Il possesso delle competenze linguistiche di cui sopra, che si sottolinea dovrà essere attestato con particolare attenzione, sarà accertato attraverso una valutazione fatta al momento dell'accesso al percorso formativo.

Durata minima

  • Percorso A: 50 ore
  • Percorso B: 80 ore
  • Percorso C: 100 ore

Contenuti

Percorso A

  • Legislazione di settore (16 ore)
  • Informatica gestionale (12 ore)
  • Gestione d'impresa e organizzazione (14 ore)
  • Comunicazione e problem solving (8 ore)

Percorso B

  • Legislazione di settore (20 ore)
  • Gestione d’impresa e organizzazione (30 ore)
  • Informatica gestionale (20 ore)
  • Socio-economia e marketing
  • Organizzazione
  • Comunicazione e problem solving (10 ore)

Percorso C

  • Legislazione di settore (20 ore)
  • Gestione d’impresa e organizzazione (30 ore)
  • Informatica gestionale (20 ore)
  • Socio-economia e marketing (20 ore)
  • Comunicazione e problem solving (10 ore)

Metodologie didattiche

  • Lezioni teoriche (docenze dirette, videoconferenze assistite da un tutor, ecc.)
  • Esercitazioni pratiche
  • Simulazioni
  • Analisi di casi reali
  • Produzione di elaborati individuali o di gruppo
  • Visite guidate
  • Stage

Soggetto erogatore

  • Soggetti formatori accreditati ai sensi delle disposizioni previste dalla DGR 105/2010;
  • Altri soggetti formatori non accreditati, sulla base del regime autorizzativo previsto dalla L.R. 12/2003, art. 34. L'autorizzazione sarà rilasciata dall'Amministrazione Provinciale competente per territorio, secondo quanto previsto dalla citata DGR 105/2010 al punto 11.2.

Informazioni Esame

Requisiti di accesso
Frequenza del corso di formazione regolamentata  (minimo 90%) e superamento delle prove di verifica intermedie.

Nomina Commissione
Amministrazione regionale - Assessorato alla Formazione Professionale.

Componenti della Commissione

  • Presidente scelto dall’elenco regionale dei presidenti di Commissione d’esame
  • Funzionario dell’Assessorato provinciale o regionale al Turismo
  • Esperto di lingua straniera per ogni lingua richiesta dai partecipanti agli esami
  • Rappresentante degli operatori economici e professionali del comparto turistico
  • Responsabile/coordinatore del corso

I lavori della Commissione dovranno essere annotati su apposito verbale che dovrà essere firmato in originale da tutti i componenti e trasmesso all'Amministrazione responsabile del piano formativo, contestualmente all'invio degli attestati per la loro registrazione a repertorio. Una copia di tale verbale dovrà essere trasmessa al Servizio regionale Turismo e qualità aree turistiche ai fini dell'aggiornamento dell'elenco regionale con i nuovi Direttori Tecnici abilitati.

Contenuti della prova

  • Prova di simulazione: formulazione di una proposta di prodotto/servizio attraverso l’analisi di un caso di cui vengono forniti: caratteristiche dell’agenzia, target della clientela, ecc.
  • Colloquio: domande aperte in merito a strategia professionale, organizzazione del lavoro di un agenzia, andamento del settore turistico, ecc.

Tipologia di prova

  • Prova di simulazione
  • Colloquio

Ai corsisti che non superano l'esame finale nella prova di conoscenza di una o di entrambe le lingue straniere sarà riconosciuto un credito corrispondente alla parte tecnica, se superata positivamente. La prova di verifica delle conoscenza della/e lingua/e straniera/e potrà essere ripetuta nelle successive sessioni d'esame.

Attestato rilasciato
Attestato di abilitazione.

 

Accesso ed esercizio della professione/attività

Informazioni Albo/Elenco

Registrazione
L'elenco dei nuovi Direttori Tecnici abilitati è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e trasmesso agli organi provinciali competenti.

 

Normativa e atti amministrativi di riferimento

Regionali

  • Delibera di GR n. 1426 del 15/09/2021 - Disposizioni per la cessazione dell'avvio e dell'autorizzazione di nuove attività corsuali finalizzate all'abilitazione dell'attività di direttore tecnico di agenzia di viaggio ai sensi delle DGR nn. 1764/2003 e 1497/2007. Dm 5 agosto 2021, n. 1432.

    Delibera di GR n. 1298/2015 - Disposizioni per la programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro - Programmazione SIE 2014/2020
  • Delibera di GR n. 1497 del 15/10/2007 (pdf65.94 KB)“Modifica DGR 16/09/2003 N 1764 Determinazione criteri delle modalità e dei termini per l'effettuazione dei percorsi formativi abilitanti all'esercizio dell'attività di Direttore Tecnico di Agenzia di viaggio”
  • Delibera di GR n. 1764 del 16/09/2003 (pdf52.98 KB)“Determinazione dei criteri delle modalità e dei termini per l'effettuazione dei percorsi formativi abilitanti all'esercizio dell'attività di direttore tecnico di agenzia di viaggio”
  • Legge regionale n. 7 del 31/03/2003 (pdf85.92 KB)“Disciplina delle attività di produzione, organizzazione e vendita viaggi, soggiorni e servizi turistici. Abrogazione della legge regionale 26 luglio 1997, n. 23 (disciplina delle attività delle agenzie di viaggio e turismo)”

Comunitari e nazionali

  • Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 206 (pdf198.72 KB) "Attuazione della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, nonchè della direttiva 2006/100/CE che adegua determinate direttive sulla libera circolazione delle persone a seguito dell'adesione di Bulgaria e Romania"

Documentazione integrativa

     

    Percorso per l'esercizio della professione-attività

     

    copy_of_Percorsodirettoretecnicoagenziadiviaggio.jpg

     

    Le informazioni presenti in questa scheda hanno un esclusivo carattere divulgativo e conoscitivo. Non sono in alcun modo sostitutive degli atti normativi ed amministrativi ivi indicati, a cui in ogni caso si rimanda.

    Azioni sul documento

    ultima modifica 2021-09-20T13:29:08+01:00
    Questa pagina ti è stata utile?

    Valuta il sito

    Non hai trovato quello che cerchi ?

    Piè di pagina