Formazione regolamentata

Operatori negli interventi assistiti con animali (IAA)

Gli interventi assistiti con gli animali (IAA) hanno valenza terapeutica, riabilitativa, educativa e ludico-ricreativa e prevedono l’impiego di animali domestici. La corretta applicazione degli IAA richiede il coinvolgimento di una équipe multidisciplinare in grado di gestire la complessità della relazione uomo-animale ed è composta, a seconda del tipo di intervento, da figure sanitarie, pedagogiche e tecniche con diversi compiti e responsabilità.

In base agli ambiti di attività gli IAA si classificano in:

  • Terapia assistita con gli animali (TAA)
  • Educazione assistita con gli animali EAA)
  • Attività assistita con gli animali (AAA)

Gli operatori coinvolti negli IAA destinatari dei corsi sono:

  • Medico veterinario esperto in IAA (per tutti i tipi di IAA)
  • Coadiutore dell’animale (per tutti i tipi di IAA)
  • Responsabile di progetto (per la Terapia Assistita con Animali e per l’Educazione Assistita con gli Animali)
  • Referente d’intervento (per la Terapia Assistita con Animali e per l’Educazione Assistita con gli Animali)
  • Responsabile d’attività (per le Attività Assistite con Animali)

Formazione regolamentata

Corso propedeutico

Il corso propedeutico è comune e obbligatorio per tutti gli operatori che intervengono negli IAA ed è necessario per accedere agli altri percorsi formativi.
Per il Responsabile d’attivita assistite con animali il percorso formativo può concludersi con il superamento del solo corso propedeutico.
Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.1 delle Linee Guida Nazionali.
Durata: 21 ore minime di lezione frontale, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corsi base per coadiutori dell’animale

Corso base per coadiutore del cane e animali d’affezione

Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.1 delle Linee Guida Nazionali. È prevista una parte pratica.
Durata: 56 ore minime, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla e una prova pratica.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso integrativo per coadiutori del gatto e del coniglio

Per accedere al corso è necessario aver superato il corso base per coadiutore del cane e animali d’affezione.
Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.1 bis delle Linee Guida Nazionali. È prevista una parte pratica.
Durata: 8 ore minime, con obbligo di frequenza del 100% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso base per coadiutore del cavallo

Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.2 delle Linee Guida Nazionali. È prevista una parte pratica.
Durata: 56 ore minime, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla e una prova pratica.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso base per coadiutore dell’asino

Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.3 delle Linee Guida Nazionali. È prevista una parte pratica.
Durata: 56 ore minime, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla e una prova pratica.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso base per medici veterinari

Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.4 delle Linee Guida Nazionali.
Durata: 40 ore minime, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso base per responsabili di progetto e referenti di intervento di TAA e EAA

Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.2.5 delle Linee Guida Nazionali.
Durata: 40 ore minime, con obbligo di frequenza del 90% per l’accesso alla verifica finale.
Verifica finale: test a risposta multipla.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento”.

Corso avanzato

Il corso è rivolto a tutti gli operatori di IAA che hanno frequentato e superato i corsi base.
Il corso avanzato completa l’iter formativo degli operatori che intervengono negli IAA e ne compongono l’èquipe multidisciplinare.
Obiettivi e contenuti formativi: si veda il par. 9.3 delle Linee Guida Nazionali. Sono previste delle parti pratiche e delle visite guidate.
Durata: 120 ore minime, di cui almeno 72 ore di lezioni frontali, almeno 32 ore di esperienza pratica e almeno 16 ore di visite guidate. Per l’accesso alla verifica finale l’ obbligo di frequenza è del 90%.
Verifica finale: elaborazione e discussione di una tesina.
Attestazione rilasciata: al superamento della verifica si rilascia un “Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento” con valore di idoneità agli IAA.

Soggetti erogatori

Possono realizzare i corsi di formazione gli enti di formazione professionale accreditati e le Università, previa autorizzazione da parte della Regione.

Registrazione degli operatori

Chi ha ottenuto l’idoneità al termine del corso avanzato per gli specifici profili che intervengono negli IAA, per poter operare deve essere registrato negli elenchi nazionali pubblicati sul portale Digital Pet https://digitalpet.it. La registrazione negli elenchi viene effettuata direttamente dai soggetti attuatori autorizzati che hanno rilasciato gli attestati.

Normativa e atti amministrativi di riferimento

Regionali

Comunitari e nazionali

  • Accordo Stato-Regioni del 25 marzo 2015 (pdf2.17 MB) - Accordo, ai sensi degli articoli 2, comma 1, lettera b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante “Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA)


Le informazioni presenti in questa scheda hanno un esclusivo carattere divulgativo e conoscitivo. Non sono in alcun modo sostitutive degli atti normativi ed amministrativi ivi indicati, a cui in ogni caso si rimanda.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/30 11:12:30 GMT+1 ultima modifica 2018-11-30T11:12:30+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina