Interventi per l'occupazione

Rete attiva per il lavoro

La rete degli sportelli pubblici e privati accreditati, diffusi su tutto il territorio regionale, che offrono servizi a persone e imprese

La Regione Emilia-Romagna ha istituito con la legge n. 13/2015 l’Agenzia regionale per il lavoro, con il compito di dirigere e coordinare i Centri per l’impiego, rafforzare i servizi per il lavoro e valorizzare la collaborazione tra servizi pubblici e privati accreditati. Per migliorare la qualità e aumentare la diffusione sul territorio dei servizi, la Regione ha infatti deciso di ampliare la platea dei soggetti che possono sostenere le persone nella ricerca del lavoro concedendo, attraverso l’accreditamento, la possibilità di erogarli anche a soggetti privati già autorizzati all’attività di intermediazione a livello nazionale o regionale.

Con questi obiettivi è nata nel 2017 la Rete attiva per il lavoro, coordinata dall’Agenzia e costituita dai Centri per l’impiego e da società private accreditate.

La Rete attiva per il lavoro è costituita da:

  • 37 Centri per l’impiego
  • 9 uffici pubblici per il collocamento mirato delle persone con disabilità
  • 246 sportelli in cui 28 soggetti privati accreditati offrono servizi alle persone in cerca di lavoro e alle imprese
  • 195 sportelli in cui 54 soggetti privati accreditati offrono servizi su misura alle persone fragili e vulnerabili.

La Regione prevede due tipologie di accreditamento, che corrispondono a prestazioni diverse in risposta a differenti bisogni di persone e imprese.

La prima tipologia di accreditamento consente di erogare prestazioni standard alle persone e ai datori di lavoro. Fanno parte dei privati accreditati per quest’ambito anche i soggetti che hanno scelto di offrire le misure previste da Garanzia Giovani, il programma dell’Unione europea che offre ai giovani sotto i 29 anni che non studiano e non lavorano percorsi su misura per trovare lavoro o avviare un’attività in proprio.

Una seconda tipologia di accreditamento è necessaria per erogare prestazioni alle persone fragili e vulnerabili, per le quali la Regione ha previsto, attraverso la legge regionale n. 14 del 2015, un apposito percorso per l’inserimento lavorativo e l’inclusione sociale.

Scopri la Rete attiva per il lavoro

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/30 16:14:00 GMT+2 ultima modifica 2021-08-13T17:09:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina