Candidature al catalogo regionale dell'apprendistato per lo svolgimento di attività stagionali 2022

Delibera di GR n. 424 del 21/03/2022, Allegato 1
Stato
In corso
Tipologia di bando Accreditamenti, albi, elenchi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 23/03/2022
Scadenza termini partecipazione 18/05/2022 23:55

Presentazione candidatura

Obiettivi

Con il presente Invito si intende rendere disponibile, per l’anno 2022, l’offerta di formazione esterna dei contratti di apprendistato di cui all’art. 43 comma 8 del D.Lgs 81/2015 per lo svolgimento di attività stagionali.
L’obiettivo è validare un elenco di un elenco di organismi di formazione professionale accreditati che si impegnino a rendere disponibile l’offerta di formazione esterna dei contratti di apprendistato per lo svolgimento di attività stagionali.

Destinatari

I potenziali destinatari dell’offerta formativa, che costituirà il Catalogo validato in esito all’Invito, sono i giovani che abbiano compiuto 16 anni di età assunti con contratto di apprendistato stagionale di cui all’art. 43 del D.Lgs n.81/2015 nell’anno 2022.
La scelta del soggetto attuatore, all’interno del Catalogo, dovrà essere effettuata dall’apprendista congiuntamente al datore di lavoro.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono presentare la propria candidatura gli enti di formazione professionale accreditati alla data di presentazione della domanda per l’ambito:

  • obbligo formativo

oppure

  • formazione continua e permanente e ambito speciale apprendistato.

Caratteristiche dell’offerta formativa

L’offerta formativa ha una durata pari a 12 ore mensili e deve comprendere una selezione tra le seguenti tematiche:

  • formazione in ingresso sulla sicurezza
  • formazione linguistica
  • relazione e comunicazione in ambito lavorativo
  • competenze sociali e civiche
  • introduzione agli elementi di diritto del lavoro.

Il soggetto attuatore deve erogare la formazione nell’arco della durata del contratto di lavoro.

Finanziamento delle attività

La componente formativa del contratto di apprendistato per lo svolgimento di attività stagionali è finanziata, attraverso gli assegni formativi (voucher), con le risorse nazionali finalizzate al finanziamento di attività di formazione nell’esercizio dell’apprendistato.

L’assegno sarà riconosciuto ai destinatari e verrà pagato in nome e per conto degli stessi ai soggetti attuatori quale quota di iscrizione ai percorsi formativi individuali.
L’assegno formativo (voucher) mensile è valorizzato in euro 180,00 per una formazione di 12 ore interamente erogata. L’assegno è commisurato alla durata del contratto, come determinata all’accensione dello stesso e pertanto come comunicata in sede di richiesta del voucher. 

La frequenza è obbligatoria e l’assegno formativo è riconosciuto all’apprendista al raggiungimento di una frequenza minima di almeno l’80% delle ore previste, fermo restando l’obbligo di frequenza per almeno il 90% delle ore di formazione dedicate alla sicurezza sul lavoro.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

I soggetti in possesso dei requisiti possono inviare la propria candidatura per l’ammissione al Catalogo entro e non oltre il 18 maggio 2022 pena la non ammissibilità.

La candidatura deve, pena la non ammissibilità:

  • essere predisposta utilizzando la modulistica disponibile in questa pagina
  • essere firmata dal legale rappresentante del soggetto richiedente o con firma digitale o con firma autografa accompagnata da copia del documento d’identità
  • inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo progval@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il 18 maggio 2022.

La candidatura, inoltre, deve essere in regola con le norme sull’imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi 125 e 126 della legge 124 del 2017. 


Responsabile del procedimento ai sensi delle L. 241/90 è la responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza.

Per informazioni Progval@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/23 18:27:27 GMT+2 ultima modifica 2022-03-23T18:27:28+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina