Covid e formazione, indicazioni operative per la realizzazione dei percorsi formativi

Modalità di svolgimento delle attività a seguito del DPCM del 3/11/2020

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020 dispone all’art. 1, comma 9, lettera s) che “I corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza”. Alla stessa lettera s) e alla lettera t) dà inoltre disposizioni relative a specifiche tipologie di percorso.  

Rispetto a tale disposto, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha inviato ai ministri competenti una richiesta di chiarimenti con riferimento alle diverse filiere e tipologie formative.

In attesa della formale risposta alla richiesta di chiarimenti, la Regione ha elaborato delle indicazioni operative per i soggetti gestori delle attività, con particolare riferimento a:

  •  attività formative corsuali (formazione permanente, IFTS, alta formazione, formazione continua, formazione SRQ)
  • prestazioni per il lavoro
  • attività orientative e per il successo formativo a sostegno della transizione scuola-lavoro dei giovani con disabilità
  • attività formative regolamentate

Leggi le indicazioni operative fornite dalla nota del 24/11/2020 (pdf365.37 KB) e le integrazioni del 26/11/2020 (pdf275.29 KB).

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/24 21:47:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-30T12:06:20+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina