Fse 2014-2020: l'Assemblea legislativa approva il Programma Operativo

786 milioni di euro in 7 anni su lavoro, inclusione e formazione. Bianchi: "Ora possiamo avviare il negoziato con la Commissione europea”

L’Assemblea legislativa regionale ha approvato a maggioranza e senza nessun voto contrario il Programma operativo Fondo sociale europeo 2014-2020, il documento con cui la Regione Emilia-Romagna delinea per i prossimi sette anni la propria strategia di programmazione delle risorse del Fondo sociale europeo, il fondo strutturale con cui l’Europa e le Regioni investono sulle competenze delle persone per  sostenere l’occupazione e la competitività  e dei territori.

Le risorse su cui potrà contare il programma nei prossimi sette anni raggiungeranno i 786 milioni di euro, la metà dei quali -393 milioni- costituiti da fondi europei, cui si aggiungeranno 275,2 milioni di risorse nazionali e 117,9 milioni di euro di risorse regionali.

“Costruire uno sviluppo della società regionale sostenibile e fondato sui diritti di tutti i cittadini è il concetto alla base della strategia della programmazione Fse 2014-2020” - ha detto l’assessore regionale Patrizio Bianchi - Coesione sociale e crescita rappresentano per questa Regione un binomio indissolubile. L’approvazione del documento da parte dell’Assemblea legislativa – prosegue Bianchi - permette all’Emilia-Romagna, che ha impegnato il 108% delle risorse Fse 2007/2013, di avviare  - prima tra le Regioni italiane -  il negoziato con la Commissione europea e accelerare  i tempi di avvio della nuova programmazione”.

La Regione ha delineato la propria strategia di programmazione Fse, a partire dal sistema “ER Educazione Ricerca Emilia-Romagna”, l’infrastruttura formativa regionale fondata su specializzazione e complementarietà, sull’integrazione dei soggetti formativi e sulla collaborazione con le imprese  per accompagnare le persone nelle transizioni tra la formazione e il lavoro e tra un lavoro e l’altro e farle crescere nel mercato del lavoro.

A partire da tale disegno unitario, per migliorare progressivamente l’infrastruttura e renderla  rispondente alle sfide e ai cambiamenti continuamente in atto, la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito della prossima programmazione Fse intende agire su più fronti:  rafforzare e innovare i percorsi formativi di raccordo tra il  sistema educativo e il mondo del lavoro;  affrontare l’emergenza occupazionale attraverso  misure complesse di intervento per il lavoro che accompagnino e supportino i processi di ristrutturazione e riposizionamento strategico di singole imprese o di comparti/filiere produttive;  corrispondere ai fabbisogni di competenze necessari all’innovazione e alla qualificazione della base produttiva;  riorganizzare i centri per l'impiego in servizi in rete per il lavoro per le persone e per le imprese; aprire il sistema educativo e formativo ad una dimensione internazionale; razionalizzare e dare unitarietà agli interventi volti all’inclusione sociale delle persone in condizioni di svantaggio, con particolare attenzione alle persone disabili, a partire dalla convinzione che il lavoro sia la precondizione per contrastare marginalità ed esclusione sociale

Entrando più nel dettaglio della struttura del Programma operativo regionale, in linea con quanto disposto dal regolamento Ue, gli obiettivi tematici propri del Fondo sociale europeo saranno declinati lungo alcuni assi prioritari: occupazione (490,6 mln), inclusione sociale e lotta alla povertà (157,2 mln); istruzione e formazione (108,5 mln); capacità istituzionale e amministrativa per il miglioramento delle prestazioni della Pa (1,5 mln), cui si aggiunge l’assistenza tecnica per sostenere l’esecuzione del programma operativo nelle sue principali fasi di preparazione, gestione, sorveglianza e controllo (2,3 mln).

Con l’approvazione da parte dell’Assemblea legislativa regionale del Programma Operativo, avrà inizio il negoziato con la Commissione europea che dovrà  approvare il documento entro sei mesi dall’invio formale da parte della Regione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/06/26 16:50:00 GMT+1 ultima modifica 2014-12-03T13:44:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina