Enti di formazione accreditati

Procedure di accreditamento

L’accreditamento è requisito indispensabile per poter accedere ai bandi che Regione e Province emanano per il finanziamento di attività formative, realizzate con fondi pubblici comunitari, nazionali o regionali.

La normativa sull’accreditamento è stata approvata, in attuazione dell’art. 33 della L.R. 12/2003, con la delibera della Giunta Regionale n. 177/2003 e integrata successivamente con le delibere n. 266/2005 e 645/2011.

Possono richiedere l’accreditamento tutti i soggetti pubblici o privati, con o senza scopo di lucro, che abbiano come finalità prevalente la formazione professionale.

I soggetti devono dimostrare la presenza nel proprio statuto della finalità formativa e comunque la presenza di un volume di attività di formazione professionale maggiore o uguale al 51% dell'attività complessiva, verificabile dai dati di bilancio. Tali soggetti devono avere un bilancio con partimonio netto minimo di 30.000,00 euro e comunque articolato per fasce di valore della produzione, come descritto nella delibera 645/2011 approvata ad integrazione delle regole di accreditamento già in vigore.
Devono avere una dotazione minima di personale dipendente assunto con CCNL della Formazione Professionale, oppure altro contratto riallineato con quello della F.P. (almeno 1 dipendente per l’accreditamento negli ambiti “formazione superiore” e “formazione continua” – almeno 3 dipendenti per la formazione nell’area “obbligo formativo” cioè gli interventi rivolti a giovani sotto i 18 anni).
Devono inoltre dimostrare di avere, a qualunque titolo (affitto, proprietà, comodato ecc..), la disponibilità di una sede operativa in uso esclusivo, dotata di almeno un'aula e un laboratorio informatico con almeno 10 PC. La sede deve ovviamente essere a norma rispetto alle leggi sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
Ci sono poi altri requisiti che riguardano le capacità gestionali e le competenze professionali (organizzazione delle risorse umane, competenze rispetto agli ambiti richiesti delle figure professionali coinvolte, anche se non dipendenti) che vanno documentati e che sono oggetto di valutazione.

La presentazione delle domande deve essere fatta compilando l'apposita modulistica indicata in questa pagina.

Per informazioni:
accreditamentoFP@regione.emilia-romagna.it

Modulistica

  • Rettifica per mero errore materiale della Determina n. 16628/2011 “Aggiornamento modulistica per la domanda e il mantenimento dell’accreditamento degli Organismi di Formazione Professionale di cui alla Determina n. 162 del 15 Gennaio 2010 - Determinazione n. 5413 del 24/04/2012

La Determina n. 5413 del 24 Aprile 2012  sostituisce completamente la Determina n. 16628/2011

Avviso

Indirizzi e requisiti per l'accreditamento

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/11/2009 — ultima modifica 19/07/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it