Istruzione e Formazione professionale, aggiornamento degli standard tecnico professionali nazionali

Organizzata a Bologna una giornata di formazione per mettere a punto le figure dei Tecnici IeFP

Lo scorso 11 aprile, a Bologna, il gruppo di lavoro incaricato dalla IX Commissione della manutenzione e aggiornamento del Repertorio IeFP ha organizzato una giornata di formazione per esperti di contenuto professionale, con l’obiettivo di coinvolgerli nella messa a punto degli standard nazionali delle figure di Tecnico. Sono intervenuti in sessanta tra docenti, progettisti e imprenditori, provenienti da Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Veneto e dalle Province autonome di Trento e Bolzano.

La giornata, articolata in due momenti, è iniziata in plenaria con i saluti istituzionali di Francesca Bergamini, responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell’Istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza dell’Emilia-Romagna, che ha dato il benvenuto ai partecipanti e ha sottolineato l’importanza dell’appuntamento. Tappa centrale di un percorso che ha radici lontane e profonde in un progetto interregionale, avviato all’inizio degli anni 2000, per definire le figure nazionali e gli standard del sistema di IeFP, ha ricordato Costanza Bettoni, dirigente di Tecnostruttura. Antonella Bertarello, delegata a portare il saluto del Coordinamento tecnico delle Regioni, ha ricostruito l’iter del lavoro fin qui svolto da un gruppo di tecnici regionali, denominato GdL MARI - Gruppo di Lavoro per la Manutenzione e l’Aggiornamento del Repertorio IeFP, incaricato dagli Assessori della IX Commissione della Conferenza delle Regioni di rivedere le figure di Operatore e di Tecnico IeFP sulla base delle istanze venute dai territori. Completata la prima fase di messa a punto della metodologia, avviata la sperimentazione su alcune figure, è stata portata a termine la revisione degli Operatori e delle competenze di base. I materiali elaborati sono ora al vaglio dei Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro. 

Mauro Frisanco, Remy Da Ros, Roberto Trainito e Roberto Vicini, componenti del GdL MARI e appartenenti alle assistenze tecniche regionali, hanno ripercorso le tappe della manutenzione e dell’aggiornamento del Repertorio IeFP, che si collocano su una linea temporale di due anni e che, con la definizione delle figure di Tecnico, danno avvio all’ultima fase di lavoro che si concluderà a luglio. Un momento di formazione intenso dedicato alla teoria: i tecnici regionali hanno aperto la cassetta degli attrezzi e illustrato i criteri costruttivi e descrittivi del nuovo format della figura di Tecnico IeFP – che sarà a banda larga, incentrata sul processo senza perdere di vista il prodotto, corredata da indirizzi che, all’occorrenza anche combinati tra loro, consentono di ritagliare la figura sulla base dell’esigenza formativa. Gli esperti, organizzati in cinque gruppi di lavoro, hanno quindi partecipato a una sessione pratica di compilazione del format di figura, che potranno replicare sui territori, coinvolgendo altri esperti, per contribuire a mettere a punto abilità e conoscenze delle figure di Tecnico in modo che l’offerta formativa delle IeFP sia il più possibile rispondente alle esigenze espresse dalle imprese locali e dal mercato del lavoro.

In conclusione di giornata, si è registrata grande soddisfazione sia degli esperti, che si sono sentiti parte di uno stesso progetto e si sono impegnati a restituire il lavoro di definizione delle figure di Tecnico entro maggio, sia dei componenti del GdL MARI per essere riusciti a coinvolgere le realtà produttive e formative dei territori nella revisione del Repertorio nazionale per rendere più solida la formazione degli studenti della IeFP.

Per saperne di più

Materiali (pdf, 667.5 KB) presentati

Registrazione streaming della giornata di formazione

Sito Istruzione e Formazione Professionale

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/18 20:47:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-23T15:49:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina