Festival della cultura tecnica: due mesi di eventi per promuovere la cultura scientifica e tecnologica

Oltre 500 appuntamenti in presenza e online. Focus su sviluppo sostenibile e resilienza

Ha preso il via il 14 ottobre il tradizionale appuntamento annuale dedicato alla cultura tecnico-scientifica e ai suoi innumerevoli ambiti di applicazione: il Festival della Cultura tecnica. Una rassegna che da ormai sette anni coinvolge ragazze e ragazzi, insegnanti e formatori, ma anche cittadine e cittadini con l’obiettivo di diffondere la cultura tecnica, scientifica e tecnologica, promuovendo la sua importanza come motore dello sviluppo sociale, economico e produttivo del nostro territorio.

Tema centrale dell’edizione di quest’anno è la resilienza, intesa come filosofia capace di agire positivamente sullo sviluppo sostenibile, e allo stesso tempo fattore chiave per il superamento della crisi provocata dal covid-19. Contemporaneamente, il festival continua a porre l’accento sul contrasto ai gap di genere, attraverso iniziative contro gli stereotipi che ostacolano le ragazze nella scelta di percorsi scolastici, formativi e professionali dell’area STEAM (Science, Technology, Engineering, Arts and Mathematics).

La giornata inaugurale ha visto svolgersi in streaming la Fiera delle idee, iniziativa di orientamento basata sull’incontro e sulla condivisione di esperienze tra gli stessi giovani che frequentano percorsi a indirizzo tecnico, scientifico o tecnologico. Sono stati oltre 3000 le alunne e gli alunni delle scuole secondarie di primo grado che hanno incontrato online compagne e compagni che già frequentano istituti scolastici di secondo grado, enti del sistema IeFP e Fondazioni ITS.

Il festival proseguirà fino al 19 dicembre con circa 500 tra seminari, laboratori, convegni ed eventi su tutto il territorio regionale: alcune iniziative prevedono una partecipazione in presenza, nel rispetto delle disposizioni per la tutela della sicurezza; altre si svolgono esclusivamente online; altre ancora mettono a disposizione entrambe le opportunità di fruizione.

Tra le iniziative in cartellone c’è PER Gioco, torneo online rivolto alle scuole superiori promosso dalla Regione in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare, con particolare riferimento alle azioni finanziate dai Fondi europei e in attuazione del Piano energetico regionale.

Inoltre, sarà inserita nel programma del festival anche la premiazione di L’Europa è QUI, concorso rivolto ai beneficiari dei finanziamenti Por Fesr, Por Fse e Interreg della Regione Emilia-Romagna.

Promosso dalla Città metropolitana di Bologna, il Festival della Cultura tecnica è realizzato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, che co-finanzia il progetto con risorse del Programma operativo regionale Fondo sociale europeo, con il Comune di Bologna, le Province di Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini e con numerosi altri soggetti pubblici e privati.

Per saperne di più

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/16 12:57:00 GMT+2 ultima modifica 2020-10-16T14:10:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina