Garanzia Giovani

Uso del marchio

Regole per l'informazione e la pubblicità delle iniziative

Gli obblighi di informazione e pubblicità delle iniziative finanziate nell’ambito del programma regionale d’attuazione Garanzia Giovani sono definiti in applicazione:

  • degli adempimenti in materia di informazione e comunicazione previsti dai regolamenti comunitari per il periodo di programmazione 2014-2020 (Regolamenti Ce 1303/2013 e 1304/2013),
  • delle “Linee guida per le attività di comunicazione della Garanzia per i giovani in collaborazione con le Regionirealizzate dall’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) che definiscono gli obblighi di informazione e pubblicità per le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi e per tutti i beneficiari degli interventi finanziati dal Fondo sociale europeo e dall’Iniziativa a favore dell’Occupazione Giovanile e hanno il fine di assicurare il rispetto degli obblighi in materia di informazione e pubblicità delle operazioni finanziate. I nuovi regolamenti comunitari dei Fondi strutturali confermano il ruolo delle attività di informazione e pubblicità che sono previste come obbligatorie e quale fattore strategico per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
    Le nuove linee guida 2017 stabiliscono le regole per la realizzazione delle iniziative di comunicazione, e sono volte a garantire omogeneità e coerenza tra la comunicazione istituzionale e le attività di comunicazione adottate dall’ANPAL, dagli enti coinvolti nell’attuazione del piano di comunicazione e dalle Regioni.
    L’ANPAL guida l’attuazione del nuovo ciclo di programmazione, curando l’interlocuzione con le autorità europee e guidando le Autorità di gestione all’attuazione della strategia complessiva, nel rispetto delle regole e delle procedure.
    L’ANPAL svolge tale ruolo in attuazione dell’accordo di partenariato e nell’ambito delle proprie competenze in materia di promozione e coordinamento dei programmi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo, nonché di programmi cofinanziati con fondi nazionali negli ambiti di intervento del Fondo Sociale Europeo. Gestisce in maniera diretta il PON IOG (Iniziativa Occupazione Giovani).
  • di quanto previsto dalle disposizioni regionale di cui alla Deliberazione di GR n. 105/2010.

Ruoli e responsabilità

La comunicazione della Garanzia per i Giovani è responsabilità primaria dell’ANPAL, che la attua attraverso un apposito progetto finanziato dal FSE, con l’assistenza tecnica di ANPAL Servizi. L’ANPAL collabora con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con altri Enti centrali per quanto riguarda la comunicazione istituzionale, sovrintende e monitora la diffusione nazionale.

Le Regioni e l’ANPAL costituiscono una cabina di regia che coordina, con il supporto tecnico di ANPAL Servizi, la comunicazione verso i target dell’iniziativa e si relaziona con gli altri stakeholder sul territorio: operatori pubblici e privati, aziende, associazioni e parti sociali.

La verifica del rispetto degli obblighi di informazione e pubblicità degli enti attuatori di Garanzia Giovani finanziati nell’ambito del Piano di attuazione regionale è della Regione Emilia-Romagna. Se la pubblicizzazione delle attività risulterà non conforme alle presenti disposizioni, il relativo finanziamento non sarà ammissibile.

Utilizzo di emblemi e loghi

Ogni iniziativa, supporto e atto di comunicazione o diffusione inerente alla Garanzia Giovani deve obbligatoriamente recare in testa, da sinistra a destra:

  • l’emblema dell’Unione europea, con il riferimento al Fondo sociale europeo e all’Iniziativa a favore dell’Occupazione Giovanile;
  • il logo di Garanzia Giovani;
  • il logo dell’ANPAL;
  • il logo della Regione.

Eventuali altri loghi di partner vanno apposti in diversa posizione e non allo stesso livello dei simboli sopra descritti e non fanno parte della testata. Inoltre la loro dimensione non deve eccedere quella dell’emblema dell’Unione europea.

Header istituzionale Garanzia Giovani Emilia-Romagna

 

I loghi utilizzati sino al 31/12/2016

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/03/2017 — ultima modifica 28/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it