Azione regionale per il successo formativo nella responsabilità degli enti di formazione professionale del sistema IeFP a.s. 2020/2021

Delibera di Giunta regionale n. 596 del 03/06/2020, Allegato 1
Stato
In corso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 03/06/2020
Scadenza termini partecipazione 02/07/2020 12:00

Presentazione candidatura

Obiettivi

L’invito  trova il proprio riferimento negli obiettivi generali definiti nell'Allegato 1) “Sistema regionale di IeFP: Azione regionale per il successo formativo ai sensi dell'art. 11 della Legge Regionale n. 5/2011 aa.ss. 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022” di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 1322/2019, concorrendo in particolare al conseguimento degli obiettivi specifici attesi previsti al punto 4.A “Azione regionale per il successo formativo nella responsabilità degli enti di formazione professionale del Sistema IeFP”:

  • supportare il successo formativo e l’acquisizione di una qualifica professionale: interventi e modelli didattici improntati alla personalizzazione educativa;
  • supportare l’acquisizione di una qualifica professionale: azioni di rafforzamento e arricchimento dell’offerta curricolare;
  • sostenere i passaggi tra i percorsi di istruzione professionale e i percorsi di istruzione e formazione professionale e viceversa.

Attività finanziabili

Le operazioni candidate devono dare attuazione per l’a.s. 2020/2021 all'“Azione regionale per il successo formativo” nella responsabilità degli enti di formazione professionale del Sistema IeFP.

In particolare, la candidatura deve essere costituita, pena la non ammissibilità, da n. 2 operazioni riconducibili a due distinte Azioni e pertanto a due modelli di intervento che si completano e integrano rispondendo a diverse attese, attitudini e bisogni dei giovani e che pertanto devono essere resi disponibili sull’intero territorio regionale.

  • Azione 1 - Operazione 1: finalizzata alla progettazione ed erogazione di interventi di arricchimento extra curricolare e di integrazione e personalizzazione del percorso individuale. Nell’articolazione dell’operazione in progetti, devono essere resi disponibili interventi di riallineamento delle competenze di base e tecnico professionali previste dal profilo per tutti gli allievi e ulteriori interventi per il completamento della triennalità per i giovani a rischio di dispersione.
  • Azione 2 - Operazione 2: finalizzata alla strutturazione di luoghi formativi e orientativi territoriali su base provinciale, tenuto conto della effettiva domanda, di un “gruppo classe aperto” nel quale gli allievi possano fruire di un primo anno personalizzato “propedeutico” all’inserimento nel secondo e terzo anno del sistema di IeFP.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Può candidare operazioni a valere sul presente Invito un ente di formazione professionale accreditato ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 177/2003 per l’obbligo di istruzione nell’ambito obbligo formativo.

l’Ente titolare deve candidarsi in qualità di mandatario di un raggruppamento temporaneo di impresa, o di un costituendo raggruppamento temporaneo di impresa, rappresentativo, territorialmente, del sistema degli enti di formazione professionale accreditati e selezionati per rendere disponibile l’offerta di qualifiche professionali del Sistema regionale di IeFP per gli aa.ss. 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022 di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 705/2019 e titolari dell’offerta formativa per l’a.s. 2020/2021 ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 548/2020.

Risorse disponibili

Euro 4.550.000,00 e in particolare:

  • Azione 1 - operazione 1: euro 3.700.000,00;
  • Azione 2 - operazione 2: euro 850.000,00.

a valere sulle risorse nazionali di cui alla Legge 144/1999 in overbooking a valere sulle risorse di cui al Programma operativo regionale Fondo sociale europeo 2014/2020, Asse III - Istruzione e Formazione - Obiettivo tematico 10.

Termini e modalità per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web (SIFER 2007/2013) e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 02/07/2020.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati, deve essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo progval@postacert.regione.emilia-romagna.it entro il giorno successivo alla scadenza telematica.

La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo.

Unitamente alla richiesta di finanziamento, il soggetto attuatore deve allegare la seguente documentazione:

  • Formulari delle n. 2 operazioni candidate;
  • Allegati descrittivi delle n. 2 operazioni candidate.

Tempi ed esiti dell’istruttoria

Gli esiti delle valutazioni delle operazioni presentate saranno sottoposti all’approvazione della Giunta regionale di norma entro 60 giorni dalla data di scadenza per la presentazione.

Termine per l’avvio e la conclusione delle operazioni

Le operazioni approvate in esito al presente Invito, e pertanto le attività dell'Azione regionale per il successo formativo per l'a.s. 2020/2021, non potranno essere avviate prima della pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione Amministrazione Trasparente.

Al fine di garantire la continuità nella progettazione ed erogazione delle opportunità ai giovani, si precisa che, nei limiti delle risorse assegnate, l’Azione annuale potrà permettere di erogare interventi ammissibili a finanziamento anche oltre la data di conclusione dell’a.s. 2020/2021, pertanto ai giovani iscritti nell’a.s. 2021/2022.

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi 125 e 126 della legge 124 del 2017


Responsabile del procedimento ai sensi della L.241/90 ss.mm.ii. è il Responsabile del Servizio Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza della Direzione Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa.

Per informazioni progval@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina