Operazioni per l’inclusione attiva di persone ospitate in comunità pedagogico/terapeutiche o in strutture riabilitative e di persone vittime di tratta e/o di violenza - Anno 2022

Pr Fse+ 2021/2027 - Priorità 3. Inclusione sociale - Allegato 1 Delibera di Giunta regionale n. 1018 del 20/06/2022
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 21/06/2022
Scadenza termini partecipazione 20/07/2022 12:00
Chiusura procedimento 05/10/2022

Approvazioni

Finanziamenti

Presentazione candidatura

Obiettivi

L’Invito intende dare prima attuazione a quanto previsto nel Programma Fse+ nell’ambito della Priorità 3 – Inclusione sociale, priorità h) Incentivare l’inclusione attiva, rendendo disponibili opportunità orientative e formative per l’inclusione sociale e lavorativa. In particolare, si pone l’obiettivo di rendere disponibili alle persone percorsi di orientamento e formazione, eventualmente accompagnati dai necessari servizi di supporto e di personalizzazione, che permettano alle persone maggiormente vulnerabili di disporre degli strumenti necessari per essere adeguatamente accompagnate verso l’inserimento o il reinserimento nei contesti lavorativi.

Destinatari

I destinatari sono le persone che hanno assolto l’obbligo di istruzione e il diritto dovere all’istruzione e formazione, a rischio di marginalità ed esclusione sociale come definite, per ciascuna azione, al punto D) dell’Invito.

Attività finanziabili

Possono essere candidate operazioni che, nell’integrazione dei diversi progetti, permettano di rispondere alle esigenze delle persone per sostenerne l’inclusione sociale e lavorativa. Il soggetto attuatore deve rendere disponibili interventi mirati e personalizzati, definiti a partire dalle caratteristiche delle singole persone, prevedendo potenzialmente un modello di intervento strutturato su due dimensioni – servizi personalizzati di presa in carico e azioni per l’adeguamento delle competenze – per costruire risposte differenziate in funzione delle caratteristiche individuali.

In funzione delle caratteristiche dei destinatari, possono essere candidate operazioni riferite a una delle 3 azioni di seguito riportate:

  • Azione 1 - Formazione per persone impegnate in percorsi di qualificazione, riqualificazione, riconversione professionale, quale parte integrante di percorsi di recupero e reinserimento sociale e lavorativo in comunità pedagogico/terapeutiche con sede nel territorio regionale.
  • Azione 2 - Opportunità orientative e di formazione per persone impegnate in percorsi riabilitativi, quale parte integrante di percorsi di reinserimento sociale e di autonomia, in strutture riabilitative con sede nel territorio regionale.
  • Azione 3 - Opportunità orientative e di formazione per sostenere le azioni di inclusione lavorativa di persone vittime di tratta e/o di violenza, anche di genere, in carico ai servizi competenti.

Per rendere effettivo il diritto di accesso, i soggetti attuatori devono garantire modelli e modalità di erogazione inclusivi, che garantiscano anche alle persone con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento, azioni adeguate e personalizzate per sostenerli nell’accesso, nella piena partecipazione e per accompagnarli al successo formativo e alla transizione verso il lavoro.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Possono candidare operazioni a valere sul presente Invito, in qualità di soggetti gestori titolari:

  • gli organismi accreditati per l’ambito della Formazione superiore o per l’ambito Formazione continua e permanente e per l’ambito aggiuntivo Utenze speciali, ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 177/2003 e ss.mm.ii. o che abbiano presentato domanda di accreditamento per tali ambiti entro la data di scadenza dell’Invito;
  • i soggetti accreditati per la realizzazione di servizi per il lavoro - area 2 Supporto all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale di soggetti fragili e vulnerabili, ai sensi di quanto previsto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1959/2016 o che abbiano presentato domanda di accreditamento entro la data di scadenza la data di scadenza dell’Invito.

Risorse disponibili

Le operazioni approvabili saranno finanziabili a seguito dell’adozione da parte della Commissione europea del Programma regionale Fse+ 2021/2027 per un contributo pubblico complessivo pari a euro 1.900.000,00 così suddivisi:

  • Azione 1: euro 800.000,00
  • Azione 2: euro 500.000,00
  • Azione 3: euro 600.000,00

I percorsi saranno finanziati a costi standard nel rispetto dei parametri di costo indicati per ogni misura alla lettera E dell’Invito.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica entro e non oltre le ore 12.00 del 20/07/2022, pena la non ammissibilità.

La richiesta di finanziamento, completa degli allegati nella stessa richiamati, deve essere inviata via posta elettronica certificata all’indirizzo attuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla scadenza telematica prevista, pena la non ammissibilità. La richiesta di finanziamento, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

Nel caso di operazioni candidate in partenariato, deve essere inoltre inviato, sempre tramite la procedura applicativa web, l'Accordo di partenariato debitamente sottoscritto dalle parti.

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle valutazioni e delle selezioni delle operazioni saranno sottoposti all’approvazione della Giunta regionale entro 90 gg dalla data di scadenza dell’Invito.

Con successivo atto di Giunta, a seguito dell’adozione da parte della Commissione europea del Programma regionale Fse+ 2021/2027, sarà approvato l’elenco delle operazioni approvabili e finanziabili.

Termine per l’avvio e conclusione delle attività

Le operazioni non potranno essere avviate prima della pubblicazione dell’atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione Amministrazione trasparente. Dovranno partire di norma entro 90 giorni dalla data di tale pubblicazione e concludersi di norma entro 18 mesi dall’avvio.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi da 125 a 128 della legge 124 del 2017 e ss.mm.ii.

Trattamento dei dati

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione venga in possesso in occasione dell’espletamento del presente procedimento sono trattati nel rispetto del Regolamento europeo n. 679/2016 Regolamento generale sulla protezione dei dati.


Responsabile del procedimento è il responsabile dell’Area Interventi formativi e per l’occupazione della Direzione generale Conoscenza, ricerca, lavoro, imprese.

Per informazioni AttuazioneIFL@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione
Finanziato con fondi europei: FSE

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina