Percorsi Ifts per l'acquisizione in apprendistato del certificato di specializzazione tecnica superiore - Attività autorizzate per il finanziamento dell’accesso individuale attraverso assegni

Procedura just in time - Delibera di Giunta regionale n.957 del 13/06/2022, Allegato 4
Stato
Aperto
Tipologia di bando Autorizzazioni di attività
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 14/06/2022
Scadenza termini partecipazione 30/06/2023 12:00

Presentazione candidatura

Obiettivi

Nel quadro di riferimento delineato per la programmazione dell’offerta della Rete politecnica, nonché in attuazione degli obiettivi generali attesi di cui all’Allegato 1) della DGR n.957/2022, il presente Invito intende rendere disponibile un’offerta di percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (Ifts) autorizzati e non finanziati, aggiuntiva rispetto all’offerta formativa che sarà finanziata in esito all’invito di cui all’Allegato 3) della DGR n. 957/2022, per il conseguimento in apprendistato di un Certificato di specializzazione tecnica superiore ai sensi dell’art. 43 del D.Lgs. 81/2015 e del Decreto interministeriale del 12/10/2015.

Al fine di sostenere e promuovere l’istituto dell’apprendistato di I livello si rende disponibile lo strumento dell’assegno individuale - voucher - per il finanziamento individuale della componente formativa esterna all’impresa e delle attività di personalizzazione e accompagnamento individualizzato con le modalità e nei limiti specificati nell’Invito.

Destinatari

Giovani fino a 25 anni occupati con contratto di apprendistato ai sensi dell'art. 43 del D.lgs. 81/2015. 

Attività candidabili e autorizzabili

Possono essere candidate operazioni che configurino percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (Ifts) che permettano ai giovani assunti con contratto di apprendistato ai sensi dell'art. 43 del D.lgs. 81/2015 l’acquisizione di un Certificato di specializzazione tecnica superiore. Le operazioni devono essere coerenti con quanto disposto dal D.I. 12/10/2015, e in attuazione dalla deliberazione di Giunta regionale n. 963/2016.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidatura

Organismi accreditati per l’ambito della Formazione superiore e della Formazione continua e permanente e per l’ambito speciale Apprendistato ai sensi della normativa regionale vigente. Gli organismi devono operare in partenariato attuativo con istituti secondari superiori aventi sede nel territorio regionale, anche in rete fra loro, con università aventi, di norma, sede nel territorio regionale, e con imprese (art.69 della legge n.144/99).

I soggetti attuatori devono formalizzare il partenariato e pertanto devono sottoscrivere una Dichiarazione d’impegno dei soggetti attuatori dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnico Superiore (Ifts), di cui all’art. 69 della Legge 144/99” pena la non ammissibilità dell’operazione.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Le operazioni devono essere compilate esclusivamente attraverso l’apposita procedura applicativa web e devono essere inviate alla Pubblica Amministrazione per via telematica a partire dal 04/07/2022 ed entro e non oltre le ore 12.00 del 30/06/2023, pena la non ammissibilità.

La richiesta di autorizzazione, completa degli allegati nella stessa richiamati, deve essere inviata esclusivamente via posta elettronica certificata all’indirizzo attuazioneIFL@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il giorno successivo alla data di presentazione telematica, pena la non ammissibilità. La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, deve essere in regola con le norme sull'imposta di bollo. I soggetti esenti devono indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

La Dichiarazione di impegno dei soggetti attuatori di percorsi Ifts, sottoscritta dalle parti, deve essere inviata tramite la procedura applicativa web

Tempi ed esiti delle istruttorie

Gli esiti delle istruttorie tecniche delle operazioni presentate saranno approvati con atto del Responsabile dell’Area Interventi formativi e per l’occupazione entro 30 giorni dalla data di presentazione delle candidature. 

Termine per l’avvio delle attività

Le operazioni autorizzate dovranno essere avviate entro 45 giorni dalla data della determina di autorizzazione del Responsabile dell’Area Interventi formativi e per l’occupazione. 

Trattamento dei dati

I dati dei beneficiari sono pubblicati in formato aperto ed elaborati ai fini della prevenzione del rischio di frodi e irregolarità.

Obblighi di pubblicazione

Si richiama l’impegno relativo al rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 1, commi 125 e 126 della legge 124 del 2017


Responsabile del procedimento ai sensi della L.241/90 ss.mm.ii. è il responsabile dell’Area Interventi formativi e per l’occupazione della Direzione generale Conoscenza, ricerca, lavoro, imprese.

Per informazioni attuazioneIFL@regione.emilia-romagna.it

Materia: Istruzione e formazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/14 15:52:53 GMT+2 ultima modifica 2022-06-14T15:52:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina