Invito a presentare operazioni a sostegno delle strategie di sviluppo delle imprese

Allegato 2 Delibera di GR n. 413 del 10/04/2012
Stato
Chiuso
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
Data di pubblicazione 10/04/2012
Scadenza termini partecipazione 17/05/2012 12:00
Chiusura procedimento 15/10/2012
Consulta gli approfondimenti

Con la Delibera di GR n. 413/2012 la Regione Emilia-Romagna ha approvato il “Piano per l'accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro, il sostegno e la promozione del fare impresa”, in attuazione del "Patto per la crescita intelligente, sostenibile, inclusiva" siglato il 30 novembre 2011 con l’UPI, l’ANCI, l’UNCEM e la Lega Autonomie regionali, Unioncamere, le Associazioni Imprenditoriali e le Organizzazioni Sindacali regionali, ABI e il Forum del Terzo Settore.
Con il Patto, le istituzioni e le parti sociali hanno convenuto che la piena occupazione e la qualità del lavoro sono la base della crescita economica, individuando le direttrici dei futuri interventi in materia, ora tradotte in un Piano operativo di intervento.

Il presente Invito è tra le prime procedure di evidenza pubblica che danno attuazione al Piano, un intervento straordinario che riguarda i giovani e le imprese e accompagna, integra e completa l’investimento nelle politiche educative della Regione Emilia-Romagna in questo particolare momento di crisi.

Con il presente invito si intende rendere disponibile un’offerta di azioni di accompagnamento volte a supportare le imprese e i sistemi di imprese nei processi di riorganizzazione, riposizionamento e innovazione, al fine di affrontare la ripresa economica per una crescita intelligente, sostenibile e coesa.

Tenendo presente la natura delle attività oggetto del presente invito, le operazioni si configurano come Aiuti di Stato e devono quindi rispettare le normative comunitarie in materia. Il riferimento regionale è la DGR 332/2007, con la quale la Regione ha disciplinato gli aiuti di Stato di importanza minore (de minimis) in attuazione del Regolamento CE 1998/2006.

Azioni finanziabili
Potranno essere candidate azioni di accompagnamento intese come interventi non corsuali rivolti alle persone, che intervengano sulle competenze dell’imprenditore e delle figure chiave per definire, ritarare, affinare e implementare strategie di sviluppo che permettano all’impresa un posizionamento competitivo nel mercato. Sarà data priorità alle azioni volte a sostenere processi di conciliazione vita lavoro delle donne e agli interventi progettati secondo un approccio innovativo.

Soggetti ammessi alla presentazione delle operazioni
Possono presentare la propria candidatura i soggetti di cui alla delibera di GR n. 177/2003 e s.m.i. In particolare, gli organismi accreditati ai sensi della normativa regionale vigente o che abbiano presentato domanda di accreditamento al momento della presentazione dell’operazione per l’ambito “Formazione continua e permanente” o soggetti che abbiano comprovata esperienza almeno triennale nel campo della consulenza strategica e dei servizi avanzati alle imprese.
Gli organismi misti dovranno indicare l’intenzione di costituirsi in A.T.I. indicando specificatamente i ruoli, le competenze e la suddivisione finanziaria dei singoli soggetti.

Risorse
Le risorse disponibili per la realizzazione delle iniziative afferenti al presente invito sono pari a euro 1.800.000.

Modalità e termini per la presentazione delle operazioni
Le Operazioni dovranno essere compilate attraverso l’apposita procedura applicativa web, disponibile all’indirizzo  https://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/sifer e inviate per via telematica entro le ore 12.00 del 17 maggio 2012. Dopo l’invio telematico, la richiesta di finanziamento, completa degli allegati previsti, dovrà essere stampata, firmata dal Legale Rappresentante e spedita a mezzo raccomandata entro il giorno successivo alla presentazione telematica delle Operazioni e comunque non oltre il giorno successivo alla scadenza prevista.


Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Francesca Bergamini, Responsabile del Servizio Programmazione, Valutazione e Interventi regionali nell'ambito delle politiche della formazione e del lavoro della Direzione Cultura, Formazione e Lavoro.
Per informazioni è possibile contattare il Servizio inviando una e-mail all’indirizzo progval@regione.emiliaromagna.it.

Materia: Lavoro
Finanziato con fondi europei: FSE

Documentazione

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/04/10 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-09T09:44:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina