Candidature al catalogo regionale dell'apprendistato professionalizzante

Delibera di GR n. 1199 del 25/07/2016, Allegato 2
Stato
Aperto
Tipologia di bando Accreditamenti, albi, elenchi
Chi può fare domanda
  • Scuole, università, enti di formazione
  • Soggetti accreditati
Data di pubblicazione 03/08/2016
Scadenza termini partecipazione 07/07/2022 12:00

Finanziamenti

Presentazione candidatura

Con il presente invito si intende rendere disponibile l’offerta di formazione di base e trasversale per l’apprendistato professionalizzante di cui all’art. 44 del d.lgs 81/2015. L’obiettivo è validare un catalogo di offerta formativa erogata da enti di formazione professionale accreditati.

Destinatari

Giovani assunti con contratto di apprendistato professionalizzante di cui all’art. 44 del D.Lgs. 81/2015.

La scelta del soggetto attuatore, all’interno del Catalogo costituito in attuazione del presente Invito, dovrà essere effettuata dall’apprendista congiuntamente al datore di lavoro.

Soggetti ammessi alla presentazione della candidature

Enti di formazione professionale accreditati alla data di presentazione della domanda per l’ambito “formazione continua e permanente” e l’ambito speciale “apprendistato”.

Caratteristiche dell’offerta formativa pubblica

La formazione di base e trasversale pubblica e obbligatoria che costituisce il Catalogo regionale dell'apprendistato professionalizzante ha come riferimento la sola prima annualità del contratto di apprendistato. La durata dell’offerta formativa è pari a 40 ore. La formazione per l’acquisizione di competenze di base e trasversali è organizzata secondo i seguenti contenuti:

a. Organizzazione e qualità aziendale;
b. Relazione e comunicazione nell’ambito lavorativo;
c. Diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa, legislazione del lavoro, contrattazione collettiva;
d. Competenza digitale;
e. Competenze sociali e civiche;
f. Spirito di iniziativa e imprenditorialità
g. Elementi di base della professione/mestiere.

I contenuti di cui alle lettere da a. a f. costituiscono la formazione trasversale.
I contenuti di cui alla lettera g. “Elementi di base della professione/mestiere” costituiscono la formazione di area professionale, finalizzata a fornire o approfondire competenze di un’area professionale del Sistema Regionale delle Qualifiche. La scelta dell’area professionale dovrà essere fatta sulla base del profilo professionale di inserimento dell’apprendista.
Le 40 ore di formazione obbligatoria sono costituite per almeno 50% da contenuti formativi di area professionale, e per la restante quota dell’obbligazione formativa da contenuti di formazione trasversale aggiuntivi. L’offerta formativa pubblica dell’apprendistato non comprende la formazione relativa alla “sicurezza sul lavoro” di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

Gestione e finanziamento delle attività

L’offerta formativa sarà finanziata con lo strumento dell’assegno formativo. L’assegno approvato sarà riconosciuto ai destinatari e verrà pagato in nome e per conto degli stessi ai Soggetti attuatori quale quota di iscrizione ai percorsi formativi individuali.

Il valore dell’assegno formativo (voucher) è di 600,00 Euro. L'ammontare dell'assegno formativo per la formazione di base e trasversale pubblica per gli apprendisti assunti con contratto stagionale sarà riproporzionato sulla base delle ore di formazione come definite dalla delibera di Giunta regionale n. 1419/2015.

Modalità e termini per la presentazione della candidatura

Dal 7/03/2022 fino al 7/04/2022 ore 12,00 sarà possibile presentare nuove candidature attraverso l’apposita procedura applicativa web, disponibile all’indirizzo https://applicazioni.regione.emilia-romagna.it/siaper_sa.

Modalità di validazione e approvazione delle Candidature

L’istruttoria di ammissibilità verrà eseguita a cura del Servizio Attuazione degli Interventi e delle Politiche per l'Istruzione, la Formazione e il Lavoro.

L’elenco delle candidature validate, costituirà il Catalogo dell’offerta di formazione di base e trasversale per l’apprendistato professionalizzante di cui all’art. 44 del d.lgs 81/2015.


La Responsabile del procedimento è la Responsabile del Servizio Attuazione degli Interventi e delle Politiche per l'Istruzione, la Formazione e il Lavoro.

Per informazioni: AttuazioneIFL@Regione.Emilia-Romagna.it

Materia: Istruzione e formazione | Lavoro

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/08/03 09:35:00 GMT+2 ultima modifica 2022-04-13T14:34:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina