Formazione regolamentata

Personale che esercita l'attività funebre

Ai sensi della Delibera di GR n. 180/2006, Allegato 1:

  • l’operatore funebre (necroforo) è in grado di svolgere le operazioni preliminari ed esecutive del servizio di trasporto funebre;
  • il responsabile della conduzione dell’attività funebre è in grado di gestire l’impresa funebre come azienda commerciale nel rispetto di un armonico rapporto tra assistenza ai vivi e pietà per i defunti;
  • l’addetto alla trattazione degli affari è in grado di gestire le filiali dell’impresa funebre curandone gli aspetti commerciali. 

 

 

Formazione regolamentata 

Durata minima

  • 24 ore per il percorso teorico di base per operatore funebre - necroforo;
  • 16 ore per il percorso aggiuntivo di tipo specialistico per addetto alla trattazione degli affari e responsabile della conduzione dell'attività funebre.

Obbligo di presenza pari al 90% del monte ore complessivo. 

Contenuti
Percorso teorico di base (24 ore):

  • autorizzazioni al trasporto, alla sepoltura e alla cremazione. Attestazioni mediche;
  • norme concernenti il trasporto funebre e gli obblighi dell’incaricato di pubblico servizio;
  • obitorio, servizio mortuario sanitario, servizi per il commiato;
  • operazioni cimiteriali, sepolture e cimiteri, cremazioni e crematori;
  • norme e procedure in tema di salute e sicurezza dei lavoratori;
  • procedure nel trattamento delle salme e dei cadaveri;
  • norme, regolamenti, vigilanza, controlli e sanzioni;
  • mezzi funebri, rimesse, sistemi di sanificazione e disinfezione.

Percorso aggiuntivo di tipo specialistico (16 ore):

  • le norme che regolamentano i rapporti di lavoro;
  • gli obblighi del datore di lavoro in tema di salute e sicurezza dei lavoratori;
  • conduzione del personale e dell’impresa;
  • principi e metodi della promozione della qualità nelle imprese;
  • rapporti con i dolenti. Problematiche del lutto;
  • qualità del servizio e cerimoniale;
  • aspetti amministrativi, contabili e fiscali e formazione dei prezzi.

Per gli standard di competenza minimi si veda D.G.R. n. 180/2006, All. 1 

Metodologie didattiche

  • Docenze effettuate da personale con esperienza formativa documentata, almeno biennale, nei singoli ambiti tematici di riferimento;
  • verifica finale, mediante somministrazione di un test predisposto dai docenti del corso, che provvederanno a formulare i quesiti, a stabilire criteri di correzione e la relativa griglia di valutazione, nonché a fissare la soglia minima di profitto, che unitamente a quella di frequenza consenti il rilascio dell’attestato. 

Attestato rilasciato
Attestato di frequenza, rilasciato e registrato dall’organismo di formazione che gestisce l’iniziativa, nel rispetto delle soglie minime di frequenza e di profitto. 

Soggetto erogatore

  • Soggetti formatori accreditati ai sensi delle disposizioni previste dalla D.G.R. 105/2010;
  • altri soggetti formatori non accreditati, sulla base del regime autorizzativo previsto dalla L.R. 12/2003, art. 34. L'autorizzazione sarà rilasciata dall'Amministrazione Provinciale competente per territorio, secondo quanto previsto dalla citata D.G.R. 105/2010 al punto 11.2. 

 

Normativa e atti amministrativi di riferimento 

Regionali

  • Delibera di GR n. 1298/2015 - Disposizioni per la programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro - Programmazione SIE 2014/2020

 

Percorso per l'esercizio della professione-attività

 

Percorso per l'esercizio della professione-attività di Personale che esercita l'attività funebre

 

Le informazioni presenti in questa scheda hanno un esclusivo carattere divulgativo e conoscitivo. Non sono in alcun modo sostitutive degli atti normativi ed amministrativi ivi indicati, a cui in ogni caso si rimanda.

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/01/30 12:14:00 GMT+1 ultima modifica 2021-02-05T12:20:44+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina