Progetti per promuovere la conoscenza dei luoghi della ricerca per nuovi approcci alle discipline STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics)

L.r. 12/2003 - Delibera di Giunta regionale n. 1517 del 17/09/2018, Allegato 1
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Destinatari
  • Altro
Ente
  • Regione Emilia-Romagna
Data di pubblicazione 26/09/2018

Presentazione candidatura

L’invito intende sostenere le istituzioni scolastiche, di ogni ordine e grado, nell’elaborazione e implementazione, in rete tra loro, di progettualità innovative che favoriscano la scelta di percorsi tecnici e scientifici, attualmente e in futuro importante bacino di opportunità professionali.

In esito al presente invito saranno approvati progetti che permettano agli studenti e ai docenti di conoscere i luoghi della conoscenza e della ricerca per approcciare le discipline STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics) attraverso esperienze dirette.

Le azioni finanziate a valere sul presente Invito dovranno permettere:

  • ai docenti di aggiornare le proprie conoscenze e acquisire consapevolezza delle opportunità e dei bisogni di competenze connesse ai processi di innovazione;
  • ai ragazzi di approcciare in modo originale ed esperienziale le discipline STEAM stimolando la costruzione di un proprio percorso formativo e contrastando gli stereotipi di genere.

Destinatari

Studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado - statali e paritarie - nonché dei percorsi di istruzione e formazione professionale della Regione Emilia-Romagna, realizzati presso gli Istituti professionali o presso gli enti di formazione professionali accreditati.

Caratteristiche dei progetti

I progetti dovranno prevedere iniziative di informazione e preparazione alla conoscenza diretta - visite guidate, attività laboratoriali e di didattica esperienziale - progettate e realizzate con i soggetti della rete e con il supporto di Aster Soc. Cons. p.a. e degli Spazi Area S3 e momenti di rielaborazione delle esperienze al fine di valorizzarne l’aspetto orientativo, anche nella logica di contrasto agli stereotipi di genere, e per renderli parte integrante del percorso educativo e formativo.

I progetti dovranno essere costituiti da 3 moduli:

Modulo 1. - Laboratori e incontri di preparazione all’esperienza

Modulo 2. - Visite guidate e laboratori sul campo

Modulo 3. - Laboratori e incontri di rielaborazione all’esperienza

Saranno approvati 22 progetti, uno per ciascuno dei 22 ambiti scolastici territoriali dell’Emilia-Romagna di cui al Decreto del Direttore Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna n. 395/2018.

Soggetti ammessi alla presentazione dei progetti

Possono presentare progetti a valere sul presente Invito in qualità di soggetto titolare e responsabile del finanziamento:

  • un’istituzione scolastica dell’ambito scolastico territoriale di riferimento di cui al Decreto del Direttore Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna n. 395/2018;
  • un ente di formazione professionale accreditato;
  • un Centro di servizio e di consulenza per le istituzioni scolastiche autonome di cui all’art. 22 della Legge regionale n. 12/2003 a titolarità e in gestione degli enti locali per la realizzazione delle finalità di cui all'articolo 20 della stessa Legge regionale e riconosciuti, per l’a.s. 2018/2019 con determinazione n. 8534/2018 in attuazione della deliberazione di giunta regionale n. 2185/2010.

I progetti dovranno prevedere una rete tra almeno tre istituzioni scolastiche dell’ambito scolastico territoriale di riferimento, pena la non ammissibilità.

Risorse finanziarie

Euro 440.000,00 risorse regionali. I progetti dovranno prevedere un contributo pubblico richiesto non superiore a 20.000,00 euro.

Termini e modalità di presentazione dei progetti

I progetti dovranno essere redatti esclusivamente utilizzando la modulistica disponibile agli indirizzi: http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/ e http://scuola.regione.emilia-romagna.it/

I progetti dovranno essere corredati dalla richiesta di finanziamento, sottoscritta dal Legale rappresentante del soggetto richiedente e in regola con la normativa in materia di bollo. I soggetti esenti dovranno indicare nella domanda i riferimenti normativi che giustificano l'esenzione.

La richiesta di finanziamento, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto richiedente, dovrà essere inviata unitamente al progetto, via posta elettronica certificata all’indirizzo progval@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il 25 ottobre 2018 pena la non ammissibilità.

Tempi ed esiti della valutazione

Gli esiti della valutazione dei progetti presentati saranno sottoposti all’approvazione della Giunta regionale entro 90 giorni dalla scadenza dei termini.


Il Responsabile del procedimento ai sensi della L. n. 241/90 e ss.mm.ii. è il Responsabile del Servizio “Programmazione delle politiche dell'istruzione, della formazione, del lavoro e della conoscenza” della Direzione generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa. 

Per informazioni progval@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/26 16:27:09 GMT+2 ultima modifica 2018-09-26T16:39:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina